• 28/05/2012

Una storia pulita

Olly,il servizio di raccolta degli oli e grassi alimentari esausti ora anche a Montemurlo. Sale a 6 il numero dei punti vendita Unicoop Firenze che ospitano il servizio: Parco*Prato, Firenze Ponte a Greve, Borgo San Lorenzo, Barberino di Mugello e Bagno a Ripoli, Montemurlo

E pensare che l’olio di una scatoletta di tonno, usato come combustibile può far funzionare un computer per 40 minuti... E invece finisce nel lavandino!
Per legge (d. lgs 152/2006) lo scarico dell’olio vegetale in fognatura è vietato ma, purtroppo, spesso questo sistema di smaltimento viene usato dalle famiglie, per mancanza di informazione o perché manca un idoneo ed efficiente sistema di smaltimento. Tutto questo con conseguenti elevati costi di manutenzione delle fognature, aumento dei costi di depurazione delle acque e inquinamento delle falde acquifere. Un problema grave, perché il consumo di oli vegetali procapite annuo è di circa 3,5 kg a persona.

Grazie ad Olly, l’innovativo progetto di raccolta e recupero dell’olio alimentare esausto, gestito dallo staff di Eco-Energia,i rifiuti si trasformano invece in fonti rinnovabili di energia.

Il servizio è presente con le sue “casette gialle” all’esterno di cinque punti vendita Unicoop Firenze (Parco*Prato, Ponte a Greve, Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, Bagno a Ripoli.
Da fine maggio il servizio è attivo anche sul territorio di Montemurlo con tre punti di raccolta. I punti di raccolta sono di due diverse tipologie: box e casina. La "casina", nella quale gli utenti, potranno portare in autonomia l'olio alimentare esausto e il ritiro del contenitore vuoto, si trova al centro commerciale Coop di Montemurlo.
I box si trovano al circolo Gelli di via Montalese a Bagnolo e al circolo Nuova Europa di via Curiel a Oste. Per questi, che comunque sono gestiti autonomamente, occorre rispettare gli orari di apertura: 13-24 per il circolo Gelli; 6-24 per il circolo Nuova Europa di Oste.

Olly è un progetto che prende origine dalla volontà di ripetere sul nostro territorio la raccolta differenziata degli oli alimentari di origine domestica sull'esempio di sistemi già in atto da tempo in Trentino Alto Adige ed all'estero, in Austria e Germania. È un sistema brevettato e certificato per la sua sostenibilità ambientale, che permette di valorizzare un rifiuto altamente inquinante, quale gli oli vegetali esausti, destinandolo al recupero energetico.

La prima casetta gialla è stata installata in via sperimentale circa due anni fa nel parcheggio esterno del nuovo Parco*Prato, in via delle Pleiadi, in collaborazione con Eco-Energia e la ASM, municipalizzata rifiuti di Prato. La risposta dei soci e clienti del supermercato e dei cittadini è stata subito molto positiva tanto che da uno/due passaggi settimanali si è arrivati agli attuali 4/5, a seconda delle settimane. Al successo dell’iniziativa ha contributo certamente anche la gestione puntuale dello staff Eco-Energia. A distanza di poco più di un anno, a marzo 2011, la “casetta” Olly è stata inserita anche a Firenze, al Centro* Ponte a Greve, sempre in collaborazione con Eco-Energia ma, questa volta, insieme con la municipalizzata Quadrifoglio, con risultati altrettanto soddisfacenti.
I dati ne sono una testimonianza tangibile: nei due centri commerciali (Parco*Prato e Firenze Ponte a Greve) vengono inoltrati circa 2.500 bidoncini al mese, che moltiplicati per i 3 kg a bidoncino fanno 7.500 kg al mese ovvero 90.000 kg all’anno, con passaggi ogni 4-5 giorni la settimana e, soprattutto, con grande soddisfazione di tutti quei cittadini che hanno contribuito a farsì che quest’olio non venisse disperso nell’ambiente.

Nel mese di ottobre 2011 sono state attivate poi i due punti di raccolta Olly nei supermercati Coop di Borgo San Lorenzo e di Barberino di Mugello, in collaborazione con Eco-Energia e Publiambiente, a cui a fatto seguito il 14 novembre l’attivazione del punto Olly nel Comune di Bagno a Ripoli, nel parcheggio della Coop di via delle Arti, grazie ad un accordo tra Eco-Energia e Quadrifoglio.
Da fine maggio di quest'anno la "casina" è presente anche alla Coop di Montemurlo.

Come funziona
All’esterno di ogni supermercato Coop, in cui è attivo il servizio, è stata installata la casetta gialla automatizzata Olly, ben riconoscibile e facilmente individuabile.
Ritirando il secchiello giallo da tre kg in cui verranno inseriti gli oli domestici alimentari usati (:oli esausti da frittura ed altro uso domestico, oli grassi alimentari deteriorati e scaduti, strutto di burro e di maiale, oli di conserve; no:oli minerali di motore e lubrificanti, altri liquidi e sostanze chimiche, maionese, salse e dressing, altri rifiuti) sarà consegnato anche un gettone che servirà per depositare il secchiello pieno e ritirarne uno nuovo e pulito. Il servizio è completamente automatizzato e gratuito. Gli oli vanno depositati solo nell’apposito contenitore Olly.
Ed una volta depositato l’olio alimentare esausto cosa accade?
Gli oli vengono trattati in un moderno impianto di recupero finalizzato alla produzione di combustibile ecologico. Ogni goccia di olio sarà trasformato in una nuova energia utile e pulita.

Insomma, Olly rappresenta un gesto concreto per aiutare l’ambiente e trasformare il rifiuto in risorsa con evidenti vantaggi per tutti: risparmio energetico, produzione di energia elettrica e termica da fonte rinnovabile, minori ostruzioni nei tubi di scarico, minori costi di manutenzione della rete fognaria e di depurazione delle acque ed eliminazione di fonti di inquinamento dalle falde acquifere.