Per i soci uova di Pasqua della Perugina con sorprese della Unoaerre

Scritto da Melania Pellegrini |    Marzo 2015    |    Pag.

Nata a Roma, si è laureata in Lettere moderne nel 1993. Comincia la sua attività giornalistica nel 1996 con il quotidiano on line Ultime Notizie che un anno dopo approda nelle edicole romane. Nello stesso periodo comincia a lavorare presso l’ufficio comunicazione e stampa dell’ass. di categoria Unione nazionale costruttori macchine agricole dove si occupa della rivista mensile MondoMacchina/MachineryWorld.

Nel 2001 si trasferisce a Firenze. Qui lavora come organizzatrice di congressi e eventi culturali al Convitto della Calza e comincia a scrivere per il settimanale locale Metropoli con cui collabora fino al 2011. Nel 2003 partecipa al concorso per entrare all’ipercoop di Sesto Fiorentino, passa tutte le selezioni e viene assunta come cassiera. Da questa sua esperienza lavorativa, che continua tutt’oggi, nel 2011 nasce “Diario di una cassiera”, una rubrica pubblicata sull’Informatore, la rivista mensile di Unicoop Firenze. Sempre nel 2011 scrive il volume “I nostri primi 30 anni. La sezione soci Coop di Campi Bisenzio fra impegno, solidarietà, socialità e partecipazione”. Da gennaio 2012 si occupa delle rubrica Guida alla spesa dell’Informatore.

Quest’anno le uova di Pasqua per i soci sono firmate Perugina e conterranno un regalo-sorpresa realizzato dalla Unoaerre, la famosa azienda toscana specializzata nella produzione di gioielli. Una novità assoluta: due grandi aziende in esclusiva per Unicoop Firenze per un prodotto a un prezzo speciale. Si potrà scegliere tra le uova di cioccolata al latte o fondente entrambe del peso di 330 gr. La Perugina è un’azienda che da oltre 100 anni rappresenta l’arte della cioccolateria italiana.

È nata grazie all’idea di quattro soci fondatori che nel 1907 crearono un laboratorio artigianale per la produzione di confetti con sede nel centro di Perugia. Già nel 1913 il laboratorio non bastava più; si sentì il bisogno di avere spazi più ampi e la produzione fu trasferita nello stabilimento di Fontivegge, per poi spostarsi definitivamente, nel 1963, nella fabbrica di San Sisto.

L’azienda ha prodotto e inventato delle specialità per cui è conosciuta in tutto il mondo come il celebre Bacio, nato nel 1922, a cui si affianca, nel 1926, la caramella Rossana dall’inconfondibile farcitura. A tutt’oggi è il simbolo, anche all’estero, della cioccolata Made in Italy.

Nei suoi laboratori si è sempre alla ricerca di innovazione, nel rispetto della storia e della tradizione, nel creare nuovi gusti che siano praline o cioccolato.

La Perugina per consolidare il forte legame con la terra che la ospita, nel 2007, in occasione del centenario dell’azienda, ha inaugurato la Casa del cioccolato che attira ogni anno numerosi golosi visitatori e fan dell’azienda Perugina. Nella Casa del cioccolato si può scoprire la storia della Perugina grazie al Museo storico, ricco di foto, documenti, incarti e confezioni, visitare la Fabbrica dei Baci e delle altre delizie create dall’azienda umbra e scoprire tutti i segreti del cioccolato insieme ai Maestri cioccolatieri oltre ad assaggiare una selezione di prelibatezze.

Dentro le uova, le sorprese, (bigiotteria bagnata in argento), create dalla Unoaerre. Nata nel 1926 ad Arezzo, l’azienda è presto diventata una delle principali realtà mondiali nel suo campo. Alla base dei suoi prodotti ci sono creatività del design, perfezione delle produzioni di serie, controllo della qualità, certificazione e garanzia del prodotto.

Unoaerre è un marchio di riferimento sia nelle produzioni di oreficeria sia di gioielleria: infatti oltre che per le sue creazioni in oro, nelle varie leghe, è conosciuta anche per i suoi prodotti in argento, ottone e leghe pregiate, nobilitate da preziose dorature e pietre.

Ad Arezzo è possibile visitare il Museo aziendale, il primo Museo italiano dedicato all’arte orafa, inaugurato nel marzo del 1988.

Le uova per i soci si potranno trovare in tutti i punti vendita dal 5 marzo al 4 aprile.

Il servizio realizzato per la trasmissione televisiva InformaCoop, 21-22 marzo 2015