Per esigenze semplici basta internet, per soluzioni più complesse ci vuole l’agenzia di viaggio

Scritto da Barbara Beni |    Luglio-Agosto 2017    |    Pag. 37

Nasce a Firenze e vive nei dintorni.

Ha lavorato a lungo come responsabile dell’ufficio di programmazione e organizzazione viaggi di un importante tour operator fiorentino, Argonauta, cercando di organizzare viaggi ricchi di contenuto e partecipazione (In Mille in Sicilia, per conto dell’Unicoop Firenze) e anche convenienti (Sardegna sotto costo), valorizzando destinazioni e periodi non abitualmente frequentati.

Lavora alla realizzazione di una collana di libri monografici su singole destinazioni “AppuntiInViaggio. Ricordi, emozioni, andate e ritorni”.

Negli articoli come nei libri racconta i luoghi del cuore, con dettagli e particolari che li valorizzano, cercando quell’identità speciale ed esclusiva che l’industria del turismo spesso non riesce a evidenziare.

Turista con mappa

Foto F. Giannoni

Viaggi

Si ripete spesso “chi fa da sé fa per tre”, ma se abbiamo mal di denti corriamo dal dentista, se l’auto si ferma la portiamo dal meccanico, i capelli li andiamo a fare dal nostro parrucchiere preferito. Poi, parliamo di vacanze e in molti diventiamo professionisti di prenotazioni, conoscendo perfettamente la terminologia tecnica (o credendo di conoscerla), si consultano siti su siti per scovare l’offerta migliore, si leggono infinite recensioni fatte da altri come noi, e che come noi hanno passato serate in ricerca invece che in relax.


La scelta

Ma davvero le agenzie di viaggio sono diventate così inadeguate e costose? Davvero far da soli significa fare meglio? Come spesso accade, forse la situazione ci ha preso la mano, non sempre e non tutto può avere un’unica soluzione.

La vacanza è importante. Potendo ci concediamo qualche fine settimana, ma la vacanza spesso è unica. Ovvio che ci teniamo e vorremmo fosse perfetta, anzi, vorremmo fosse esattamente quella che ci aspettiamo. Il movente è palese e l’assassino già dichiarato, chi meglio di noi sa cosa è necessario per noi stessi?

Dall’altra parte del banco, l’agente di viaggio, una persona tale e quale a noi, che solo il caso o la vocazione hanno portato a lavorare organizzando vacanze. Agenzie di viaggio ce ne sono tante, esattamente come ci sono tante farmacie, tanti bar, tantissimi ristoranti. Ognuno di noi si serve da qualche parte, ci va una volta per caso o perché abita vicino e se si trova bene torna, si fidelizza. Comincia a instaurarsi un rapporto con quella persona, che ci riconosce, ci accoglie salutandoci col nostro nome, e avrà sempre più informazioni per soddisfare al meglio i nostri sogni.


Internet

Informarsi è giusto e per certi acquisti è innegabile che alcuni siti sono veloci e funzionali: pensiamo ai treni o a certe compagnie aeree cosiddette lowcost, origine-destinazione, pochi clic e l’acquisto è fatto. Certo, dobbiamo essere forniti di una carta di credito che permetta la transazione e, in caso di necessità, non essere allergici al dover “parlare” con call center asettici e spesso con risponditori automatici. Comprare un viaggio su internet è come comprare un elettrodomestico in una grande catena, non si può più tornare al negozio per ogni piccola cosa, ma solo chiamare il call center.


Agenzia

Quando però le necessità sono più complesse - perché il viaggio non è diretto o perché viaggiamo con bimbi piccoli, o con animali, o con persone che hanno necessità di assistenza particolare, o perché andiamo molto lontano - allora il supporto di un professionista aiuta a rendere più facile organizzare la vacanza. L’agenzia saprà consigliarci il volo più opportuno, la connessione più rapida, la migliore forma di assistenza, saprà fornirci, oltre alla sua esperienza, i racconti e resoconti ricevuti da altri che già hanno viaggiato in quel luogo. Insomma in agenzia possiamo accedere a una piccola rete umana invece che virtuale. Capita anche che nelle agenzie si possano trovare offerte speciali, magari composte di viaggio e soggiorno alle quali altrimenti non avremmo potuto avere accesso.


I costi

Tutto questo ha un costo; le agenzie di viaggio sono le intermediarie fra i nostri sogni e i fornitori che dovranno soddisfarli: è un servizio che ha un prezzo.

Giusto? Sbagliato? Chi lo sa… Accorciare la filiera è il mito di questi anni, col tempo poi riusciremo a capire se davvero avrebbe avuto più senso parlare di onestà e giusto guadagno per tutti coloro che hanno un ruolo su un mercato, piuttosto che pensare di risolvere i problemi cancellando dei passaggi, che sono realtà fatte di aziende e di persone.

Senza dubbio le agenzie dovranno essere sensibili e saper rispondere alle richieste di un pubblico che ora con internet ha la possibilità di accesso alle medesime informazioni, o quasi.

Il mercato del turismo è in movimento, il cambiamento è continuo e si avvera per nostro tramite, e allora, a noi che viviamo questi anni, che lavoriamo e amiamo viaggiare, non resta che usare il buonsenso per capire quando il risparmio va bene, o penalizza la soddisfazione e ci priva di qualcosa in più che avremmo potuto avere.


Viaggi aerei

Aiuto in rete

Voliamo tutti molto più spesso e con il traffico aumenta anche la possibilità di disagi. Ritardi, cancellazioni, prenotazioni superiori ai posti (over booking) ci fanno sentire impotenti. Il sito www.airhelp.com è nato per aiutare i passeggeri aerei in difficoltà. Basta collegarsi con a portata di mano i dati della nostra prenotazione aerea (dove è indicato il Pnr ossia il codice di prenotazione che riconosce il computer) entrare nella sezione apposita, compilare i campi che ci propone ed il gioco è fatto. Da quel punto ci pensano loro, avvisandoci con frequenti avvisi di come procede la pratica fino a quando viene risolta. Se il caso non è da portare avanti lo comunicano subito. Il loro guadagno è una percentuale modulare sull’importo del rimborso ottenuto. Servizio efficace ed efficiente.


Notizie correlate

Turista fai-da-te

Come organizzare un viaggio

Video

In carrozza sui ghiacciai

Viaggi in treno a bassa velocità. Sulle Alpi come in Sicilia e sulla costa ligure

Video

massimo neri

Viaggi, arte e cucina

Massimo Neri: proposte non solo culinarie, ma anche artistiche