Dalle atmosfere raffinate di Venezia, a quelle alternative di Cento, alla battaglia delle arance di Ivrea...

Scritto da Olivia Bongianni |    Febbraio 2010    |    Pag.

Laureata in scienze della comunicazione con una tesi su "Il cuore si scioglie", è giornalista professionista.

Si è occupata di organizzazione di eventi e ha collaborato con alcuni uffici stampa. Ha scritto articoli per l'Unità.

Collabora con un'agenzia di comunicazione e ha scritto per la rivista "aut&aut" su tematiche relative all'innovazione nella Pubblica amministrazione.

È appassionata di lettura, cinema, calcio.

Visitare i luoghi che fanno da teatro alla "Battaglia delle arance" di Ivrea, fare una sosta a Ferrara prima di assistere alla trasgressiva sfilata dei carri allegorici di Cento; senza dimenticare Venezia, meta che ha bisogno di ben poche presentazioni. Il binomio tra Carnevale e turismo, nel nostro Paese, è tutto da scoprire.

Ecco allora una piccola guida (senza alcuna pretesa di essere esaustivi) per una gita in alcune delle città più conosciute per il Carnevale. Portando con sé maschera e costume, ma non disdegnando di abbandonare coriandoli e stelle filanti per dedicarsi a percorsi artistici o a momenti di degustazione enogastronomica.

VENEZIA

Il nostro piccolo "itinerario" non può che partire da qui, da una delle città del Carnevale per eccellenza: Venezia. Il format scelto per l'edizione 2010 è "6 sensi per 6 sestieri" (i sestieri sono le sei zone in cui è divisa la città), e sarà sviluppato nel segno del teatro di strada di qualità.

Si comincia sabato 6 febbraio per proseguire fino al 16 con un ricco calendario di eventi. Il 7, spazio alla tradizione con la Festa delle Marie (corteo di bellezze locali che parte dalla chiesa di San Pietro di Castello per raggiungere Piazza San Marco) e il Volo dell'Angelo, che vede un ospite d'eccezione calarsi dalla torre del Campanile fino a toccare il suolo di Piazza San Marco.

C'è però anche il tempo per eventi più particolari come le Serate di tango in piazza San Marco (sabato 13, domenica 14 e lunedì 15) o il Carnevale al Buio alle Corderie dell'Arsenale (in collaborazione con l'Istituto dei Ciechi di Milano) con nuovi percorsi e sorprese, che si svolgeranno rigorosamente nell'oscurità più totale.

Tutti ai fornelli con il "Campo del Gusto", presso il Campo San Geremia, in collaborazione con l'Unione Cuochi Veneto (da giovedì 11 a domenica 16). Da non perdere anche il Volo dell'asino in Piazza Ferretto, domenica 14.

Info: www.carnevale.venezia.it e www.veneziamarketingeventi.it

CENTO

In Emilia-Romagna una tappa da non perdere per un Carnevale "alternativo" è quella di Cento (31 gennaio, 7, 14, 21 e 28 febbraio). Esiste qui un Carnevale storico di antichissima tradizione, oggi "gemellato" con quello di Rio de Janeiro, la cui caratteristica curiosa è il "gettito", l'usanza cioè di lanciare dai carri in parata oggetti e gadget, tanto che il motto è: "Nessuno torna a casa da Cento a mani vuote!!!".

Nel periodo carnevalesco, sono in programma una serie di iniziative collaterali denominate "Aspettando... il Carnevale d'Europa": spettacoli teatrali si alternano ad aperitivi musicali (concerti nel ridotto del Teatro Borgatti che si concludono con una degustazione di vini), mostre d'arte, annulli filatelici.

Ci sono poi le visite ai tesori artistici della città, come "Carnem levare. Luoghi e tempi del carnevale" (che si conclude con la visione dello spettacolo Il carnevale nella storia, nella cornice dell'antica Rocca centese) oppure "Ospiti di Caravaggio" (un itinerario di visita ai capolavori del pittore centese Guercino e di Caravaggio), oltre alle visite guidate animate alla Pinacoteca, alla Galleria d'Arte Moderna, al Parco del Gigante.

I più piccoli potranno creare scenografie e mascherine carnevalesche nei laboratori didattici "Scenografiamo la carta" e "Mascherine pazze". Per gli amanti del turismo cultural-gastronomico, "Sapori senza maschera" prevede incontri con esperti, mostre, degustazioni, allo scopo di valorizzare la cultura alimentare, vero elemento d'eccellenza di Cento.

Info: www.carnevalecento.com e Informaturismo 0516843334 informaturismo@comune.cento.fe.it.

 

IVREA

Infine, non può mancare una sosta al Carnevale storico di Ivrea, città piemontese che fa da teatro dell'ormai famosissima Battaglia delle Arance (dal 13 al 16 febbraio). Questa usanza trova le sue origini intorno agli anni trenta e sessanta del secolo scorso, quando le ragazze lanciavano dai balconi, mirando le carrozze del corteo carnevalesco, qualche arancia rivolta ai giovani dai quali volevano essere notate; dalle carrozze si iniziò a rispondere scherzosamente a tono.

Oggi lo scontro si svolge nelle principali piazze della città, coinvolgendo equipaggi sul carro e squadre di "aranceri" a piedi. Accompagnate da guide i turisti potranno visitare il centro cittadino alla scoperta degli intrecci fra la storia dei monumenti di Ivrea e la leggenda del Carnevale.

Si potranno ammirare il Castello medievale, la Cattedrale con i campanili romanici e la cripta, il Palazzo del Vescovo, i vicoli della città alta con i loro suggestivi scorci, le piazze teatro della Battaglia, alla ricerca di curiosità e aspetti folkloristici di cui gli eporediesi (i cittadini di Ivrea) sono gelosi custodi e che normalmente sfuggono a una visita "fai da te". Prenotazioni presso l'ufficio IAT di Ivrea (0125618131).

www.turismotorino.org; http://news.carnevalediivrea.it.

Argonauta Viaggi
Gite organizzate

Carnevale a Venezia, domenica 7 febbraio. In collaborazione con le sezioni soci Coop di Cascina e Valdera. Prenotazioni entro il 29 gennaio. Informazioni e prenotazioni presso: Argonauta Viaggi filiale Navacchio Centro Commerciale I Borghi - Navacchio, tel. 050779240, filiale Pontedera Centro*Pontedera via Terracini 1/3, tel. 0587290984.

Carnevale a Venezia, domenica 7 febbraio. In collaborazione con le sezioni soci Coop di Empoli, Fucecchio e Valdarno Inferiore. Prenotazioni: Argonauta Viaggi - Centro *Empoli - tel. 057183402.

Carnevale a Venezia, domenica 14 febbraio. In collaborazione con le sezioni soci Coop di Bagno a Ripoli e Firenze Nord-est. Per informazioni e prenotazioni: Argonauta Viaggi Centro* Gavinana tel. 0556800452, lungarno Torrigiani 33 a/b Firenze tel. 0552342777.

Festa dei Limoni a Menton, dal 27 al 28 febbraio. In collaborazione con la sezione soci Coop di Barberino di Mugello e Borgo San Lorenzo. Per informazioni rivolgersi alle sezioni soci: tel. 0558457093, 055841118.

Ferrara e il carnevale di Cento, domenica 14 febbraio. In collaborazione con la sezione soci Coop di Scandicci. Per informazioni tel. 055256746.

 


Notizie correlate


Carnevale barocco

Atmosfere veneziane in un piccolo borgo medievale. Ingresso ridotto per i soci Coop


Carnevale toscano

Atmosfere veneziane a Castiglion Fibocchi. Altri appuntamenti


La stella di Carnevale

Ritualità pagana e cerimoniali di origine cristiana nell'evento clou del febbraio sardo


Maschere in passeggiata

Dopo la recente tragedia nella cittadina della Versilia arrivano i carri, protagonisti i politici di casa nostra e internazionali e Jacko. In primo piano anche la cucina della zona


Torna Stenterello

La maschera fiorentina protagonista al Palagio di Parte Guelfa