Jesus Christ superstar a dicembre al teatro Verdi

Scritto da Edi Ferrari |    Dicembre 2014    |    Pag.

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

Ted Neeley - Foto di G. Chieregato
Ted Neeley - Foto di G. Chieregato

Tutto cominciò per colpa di (o forse, a posteriori, si dovrebbe dire: grazie a) questioni organizzative e problemi economici: una compagnia di ballo e canto rimasta senza teatro, e una di prosa alle prese con una produzione che si stava rivelando più costosa del previsto, unirono le forze e misero in scena il primo musical della storia. Correva l’anno 1866, e il 12 settembre al Niblo’s Garden Theatre di Broadway (siamo a New York) andò in scena The Black Crook: musica, canzoni, danza e recitazione tutte insieme, per la prima volta, su un palco.

Una formula che piacque subito al pubblico (quasi 500 le recite di quel primo musical), e che dal teatro approdò successivamente al cinema. Un genere che qui da noi è arrivato un po’ in ritardo – abbiamo dovuto aspettare gli anni ’50 e il genio del duo Garinei-Giovannini – ma che negli ultimi anni pare aver recuperato almeno in parte il tempo perduto, con un seguito crescente di pubblico.

Se avete voglia di musical, questo è il mese giusto per voi, e il Verdi di Firenze è il vostro teatro. Dal 2 al 7 dicembre va in scena la versione italiana di uno dei musical più famosi e amati di tutti i tempi, Jesus Christ superstar, e con un interprete d’eccezione nel ruolo del titolo: Ted Neeley, il Gesù ‘originale’ del celebre film di Norman Jewison, grande successo cinematografico del 1973.

Insieme a lui e agli altri interpreti (c’è anche un fiorentino, Feysal Bonciani, nel ruolo di Giuda) ci sono anche un orchestra dal vivo di 12 elementi e la bellezza di 24 tra acrobati, trampolieri, mangiafuoco e ballerini. Il debutto romano di questa nuova edizione del musical ha visto standing ovation e lunghe file al termine dello spettacolo per riuscire ad avere un autografo o una fotografia insieme al protagonista: succederà anche a Firenze?

Solo qualche giorno dopo, dall’11 al 14, sarà un mostro sacro dello spettacolo italiano a calcare il palcoscenico del Verdi, aprendoci i cancelli degli studios in riva al Tevere e facendoci entrare contemporaneamente nei due mondi magici di cinema e teatro: con Cinecittà Christian De Sica porta in scena irresistibili racconti di vita vissuta, monologhi poetici sulle figure nascoste che rimangono sempre dietro le quinte, divertenti gag su provini, sugli attori smemorati, sul doppiaggio improvvisato. Il tutto condito da canzoni, musiche dal vivo e le coreografie di Franco Miseria per il corpo di ballo.

Comicità in musical è la trasposizione per il teatro che lo stesso Mel Brooks ha tratto dal suo celebre film Frankenstein junior, e che torna al Verdi il 23 dicembre grazie alla Compagnia della Rancia in una edizione originale tutta italiana. Canzoni, tip-tap e un copione serratissimo per il brillante e stimato dottor Frederick “Frankenst-I-n” interpretato da Giampiero Ingrassia (ruolo che gli è valso il Premio Flaiano 2013).

Ted Neeley e Giuda Feysal Bonciani - Foto di G. Chieregato

Per chi vuole chiudere l’anno in musical, il 30 e 31 c’è The Best of Musical, che ripropone il meglio di quattro applauditissimi spettacoli andati in scena negli ultimi anni: La Bella e la Bestia, Mamma Mia, Sister Act, e La Febbre del Sabato Sera. A guidare l’esibizione dei venti artisti in scena, accompagnati dalle leggendarie canzoni degli Abba, dei Bee Gees e di Alan Menken eseguite dal vivo, la regia di Chiara Noschese.

Infine per i più piccoli arriva al Mandela Forum di Firenze Disney Live! L’avventura musicale di Topolino: dall’11 al 14 dicembre, fra hip hop, acrobazie mozzafiato, tappeti volanti e lampade magiche, sarà una vera e propria festa animata da giganteschi palloni d’aria e da tanti personaggi Disney.

Per gli spettacoli al Verdi, i soci hanno diritto allo sconto di 5 euro la sera della prima rappresentazione, e di 2,5 euro per le repliche e per gli spettacoli a data unica (escluso venerdì, sabato e domenica e il 31 dicembre). Info tel. 055212320, sul web www.teatroverdionline.it. Il musical Disney al Mandela Forum fa invece parte dell’iniziativa “Spettacoli nel carrello”, che prevede l’accredito di 50 punti – ma per questo spettacolo i punti sono 100 - sulla Carta socio per l’acquisto del biglietto nei punti Coop/Box Office.

La stagione del Teatro Verdi - Spettacoli e promozioni per i soci Coop. Da Informacoop – 16.10.14 – durata 3’ 04’’