140 anni di storia per un'azienda di Monsummano Terme

Scritto da Melania Pellegrini |    Aprile 2012    |    Pag.

Nata a Roma, si è laureata in Lettere moderne nel 1993. Comincia la sua attività giornalistica nel 1996 con il quotidiano on line Ultime Notizie che un anno dopo approda nelle edicole romane. Nello stesso periodo comincia a lavorare presso l’ufficio comunicazione e stampa dell’ass. di categoria Unione nazionale costruttori macchine agricole dove si occupa della rivista mensile MondoMacchina/MachineryWorld.

Nel 2001 si trasferisce a Firenze. Qui lavora come organizzatrice di congressi e eventi culturali al Convitto della Calza e comincia a scrivere per il settimanale locale Metropoli con cui collabora fino al 2011. Nel 2003 partecipa al concorso per entrare all’ipercoop di Sesto Fiorentino, passa tutte le selezioni e viene assunta come cassiera. Da questa sua esperienza lavorativa, che continua tutt’oggi, nel 2011 nasce “Diario di una cassiera”, una rubrica pubblicata sull’Informatore, la rivista mensile di Unicoop Firenze. Sempre nel 2011 scrive il volume “I nostri primi 30 anni. La sezione soci Coop di Campi Bisenzio fra impegno, solidarietà, socialità e partecipazione”. Da gennaio 2012 si occupa delle rubrica Guida alla spesa dell’Informatore.

Parte da un piccolo negozio aperto nel 1872 a Milano e dallo spirito imprenditoriale di Fausto Polli la storia di una marca, la Polli appunto, che si è fatta conoscere e apprezzare in tutto il mondo.
Sono passati quindi 140 anni di storia da allora, un importante traguardo da festeggiare conoscendo un po' meglio l'Azienda Polli, un marchio tutto made in Italy.
Anche se Polli nasce a Milano, ha un importante legame con la Toscana da quando negli anni ‘20 aprì uno stabilimento a Monsummano, in provincia di Pistoia. Qui l'azienda si specializzò nel settore dei sottaceti, dei sottoli, delle olive e degli antipasti. Attualmente solo all'interno di questo stabilimento, di 27.000 mq di cui 17.000 coperti, vengono confezionati 38.000 vasi l'ora e vi lavorano 105 dipendenti. Le persone coinvolte sono in realtà molte di più se si pensa alle diverse fasi della produzione: un indotto che va dai fornitori di materie prime agli operatori della logistica.


Ogni tassello della realizzazione
di un prodotto, dalla coltivazione al ciclo produttivo fino allo stoccaggio e alla distribuzione, viene effettuato seguendo rigidi controlli grazie a un personale molto preparato, tecnologie, materiale e processi in costante sviluppo.
Sin dagli anni ‘70 comincia il rapporto fra l'azienda e Coop Italia. È da quel momento che si possono quindi trovare facilmente sugli scaffali dei negozi Coop questi prodotti nati da 140 anni di esperienza e di attenzione al consumatore. Dai sottoli ai SenzaOlio, dai sottaceti ai condimenti per riso o i farci-toast e così via passando per specialità regionali, come i funghi alla calabrese o la grigliata alla lucana.
Attualmente la Polli conta 10 diverse linee e 380 prodotti diversi per soddisfare i gusti e le esigenze di ogni consumatore.