In Italia e Toscana con i viaggi per i soci Coop

Scritto da Barbara Beni |    Novembre 2017    |    Pag. 28

Nasce a Firenze e vive nei dintorni.

Ha lavorato a lungo come responsabile dell’ufficio di programmazione e organizzazione viaggi di un importante tour operator fiorentino, Argonauta, cercando di organizzare viaggi ricchi di contenuto e partecipazione (In Mille in Sicilia, per conto dell’Unicoop Firenze) e anche convenienti (Sardegna sotto costo), valorizzando destinazioni e periodi non abitualmente frequentati.

Lavora alla realizzazione di una collana di libri monografici su singole destinazioni “AppuntiInViaggio. Ricordi, emozioni, andate e ritorni”.

Negli articoli come nei libri racconta i luoghi del cuore, con dettagli e particolari che li valorizzano, cercando quell’identità speciale ed esclusiva che l’industria del turismo spesso non riesce a evidenziare.

gruppo soci a lisbona

Gita dei soci in Portogallo - Foto L. Azzarri

Turismo

Sono questi gli anni della maggiore espansione turistica mondiale di tutti i tempi. Per l’Italia, il turismo vale 167,5 miliardi di euro, costituisce il 10,2% del Pil e l’11,6% dei posti di lavoro, con circa 2.609.000 occupati. Si tratta, insomma, di una delle industrie più importanti del paese (fonte: stime WTTC - Travel & Tourism Economic Impact 2016 Italy).

Un’indagine sull’orientamento degli italiani rispetto alle vacanze, condotta dall’Associazione nazionale cooperative di consumatori (Ancc-Coop), riporta alcune informazioni importanti.

Senz’altro le vacanze sono al vertice dei desideri delle persone, più della voglia di rinnovare la casa o cambiare Tv, computer o telefono; 4 su 5 mettono in bilancio la voce vacanza e si augurano di spendere quanto l’anno precedente. Amano la tecnologia e la usano per informarsi affidandosi alle recensioni su internet, ma anche ai consigli di amici e parenti; solo in quarta battuta pensano di affidarsi a un’agenzia di viaggio.

Per andare in vacanza gli italiani sono disposti a limitare i pasti fuori casa, le spese per l’abbigliamento, per la cura del corpo e addirittura limare sul carrello della spesa. E se un giorno dovesse arrivare un regalo di 100.000 euro, il primo pensiero non sarebbe estinguere il mutuo, ristrutturare la casa o assicurare gli studi universitari ai figli, bensì fare un lungo soggiorno all’estero!

Italiani pronti a tutto, quindi, ma dove vanno? La meta prediletta è il mare, diminuiscono le grandi città (forse gli attentati terroristici fanno passare la voglia), aumentano i tour organizzati. Per l’Italia cresce la frequentazione di Sicilia e Puglia, stabili Lombardia e Trentino. All’estero la meta più ambita è sempre la Spagna, seguita dalla Grecia, sempre graditi la Croazia e anche l’Egitto.

Queste le indicazioni nazionali, tendenze che in linea di massima tutti riscontriamo nel nostro quotidiano: vacanza vissuta non più come un lusso ma quasi come un bisogno, facilità di informarci on-line o col passaparola, voglia di conoscere e apprezzare sempre più la nostra Italia.


Le mete dei soci

Ma in Toscana? Le statistiche 2016 che la cooperativa Toscana turismo ci ha fornito aiutano a capire come si muovono i nostri soci.

Sappiamo che circa 24.000 persone utilizzano i servizi delle agenzie associate con Toscana turismo e, di questi, circa 10.000 scelgono i programmi selezionati sui cataloghi specifici per i soci Coop.

L’Italia è in assoluto la meta più frequentata, con uno schiacciante 75% di preferenze, seguita da Spagna e crociere (7%), mentre fra l'1 e il 2% preferiscono Grecia, Francia, Stati Uniti, Portogallo, Inghilterra.

Consideriamo che in quel 75% dedicato all'Italia confluiscono anche le tante gite di un solo giorno, frequentate dal 47% dei soci, seguite da un 4% che sceglie gite di 2/3 giorni, che possono essere in Italia ma anche in Europa; il 39% predilige viaggi della durata dai 4 agli 8 giorni; infine, l’ultimo 10% si muove su lunghe percorrenze, solitamente extraeuropee, per viaggi oltre gli 8 giorni.

I maggiori frequentatori dei viaggi per i soci sono per il 47% persone fra i 66 e i 75 anni, con un 26% nella fascia di età fra 56 e 65 anni; il 13% oltre i 75 anni, il 6% fra i 46 e i 55 anni, il 4% fra 36 e 45 anni. La tipologia di vacanza che preferiscono è per il 33% i soggiorni al mare, il 18% soggiorni con escursioni, il 49% tour.

Tanti numeri, che ci danno un’idea del quadro e ci aiutano a guardarlo nel dettaglio, ma non ci siamo fermati a questo. Abbiamo frequentato i nostri soci in viaggio e nei prossimi mesi ve lo racconteremo. Prendendo spunto dai loro commenti, parleremo di cosa significa prenotare un viaggio dei soci Coop e quale sia la differenza con quelli organizzati dalle sezioni soci, che cos’è un viaggio di gruppo, che differenza c’è fra un soggiorno semplice e uno con escursioni. Forse sfateremo l’immaginario che nei viaggi di gruppo ci siano solo anziani, magari riusciremo anche a chiarire e rendere comprensibile tutta quella terminologia tecnica, solitamente in inglese, che caratterizza il mondo del turismo.

Insomma, il nostro viaggio è iniziato!


Toscana Turismo

Cataloghi e punti

La cooperativa Toscana Turismo (www.cooptoscanaturismo.it) ha nove soci con 26 agenzie di viaggio nella regione. Dal 1996 è convenzionata con Unicoop Firenze per offrire servizi turistici ai soci Coop. Nelle agenzie ci sono le offerte per i soci o le proposte di viaggio di altri tour operator, sempre con la convenienza di accumulare un punto Coop per ogni euro speso. Le proposte per i soci Coop sono raccolte in cataloghi stagionali: primavera e ponti, estate, mercatini natalizi, fine anno. Poi ci sono le offerte straordinarie contenute in volantini e, a volte, sul Prendinota Coop.

Capitolo a parte per le gite di uno e più giorni sviluppate in collaborazione con le sezioni soci, che hanno la particolarità della partenza sotto casa.



Notizie correlate

Turista con mappa

Turista fai da te?

Per esigenze semplici basta internet, per soluzioni più complesse ci vuole l’agenzia di viaggio


Sulla Via Francigena

Passo dopo passo

Il turismo a piedi: grandi itinerari, ma anche strade, viottole e tratturi da scoprire


Archeologia e turismo culturale

Un evento per la valorizzazione del patrimonio archeologico