In promozione i prodotti di nove imprese giovanili che lavorano nelle terre sequestrate alle mafie

I prodotti Libera Terra sono in offerta dal 10 al 26 marzo

Libera Terra

Un anniversario per non dimenticare e per scendere nelle strade e far sentire la propria voce: quest’anno sarà Messina ad ospitare gli eventi del 21 marzo, la “Giornata della memoria e dell’impegno” in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie, promossa da Libera e Avviso Pubblico. La data è l’occasione perché cittadini, associazioni, istituzioni e scuole si ritrovino in piazza per testimoniare il loro impegno contro le mafie e per ricordare una a una le oltre 900 vittime della violenza criminale, come ha dichiarato Daniela Marcone, vicepresidente nazionale di Libera e responsabile Libera Memoria: “Leggeremo i nomi e i cognomi di queste vittime per farli nostri ancora una volta e per imprimerli dentro di noi. Tocca a noi camminare perché i loro sogni, il loro impegno, la loro vita cammini con le nostre gambe. La giornata della memoria e dell' impegno nasce e si rinnova per essere non un evento isolato, ma la tappa di un cammino sociale, educativo e culturale che dura 365 giorni all'anno”.

Anche quest’anno Coop ha scelto di affiancare Libera in questa ricorrenza, promuovendo i prodotti dei giovani imprenditori impegnati nel progetto Libera Terra e sottolineando così l’importanza del loro lavoro sociale.

Libera Terra è il progetto nato nel 2000 nell’Alto Belice Corleonese, in provincia di Palermo, per dimostrare l’importanza del riuso sociale dei beni confiscati alla malavita e per creare modelli di sviluppo economico-sociali giusti e in netta discontinuità con quelli mafiosi.

Attualmente Libera Terra raggruppa nove cooperative sociali di tipo B, che si occupano anche del reinserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. Le cooperative lavorano nei circa 1400 ettari di terreni sequestrati alle mafie in Sicilia, Campania, Puglia e Calabria: uva, agrumi, grano, legumi e ortaggi che nascono da una filiera incentrata sul rispetto dei valori del progetto e sulla qualità.

I prodotti sono gestiti dal consorzio Libera Terra Mediterraneo, i cui soci sono le stesse cooperative di Libera Terra. Compito del consorzio è razionalizzare e monitorare le produzioni, per raccogliere le sfide del mercato in termini di quantità e qualità.

Acquistare questi prodotti vuol dire credere nel progetto di questi giovani e sostenerli nel lungo cammino di riscatto del loro territorio.

I prodotti Libera Terra sono in offerta dal 10 al 26 marzo 2016