Scritto da Rossana De Caro |    Gennaio 2012    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Pisa
Yoga bambino
Da gennaio partirà un corso yoga per bambini chiamato Yogando, per ricordare che lo yoga a questa età deve sempre fare riferimento al gioco. L'incontro di yoga rivolto ai bambini prevede: asana (posizioni) in un contesto di giochi e fiabe, semplici esercizi di respirazione e di riscaldamento, visualizzazioni guidate e momenti per esprimere l'esperienza vissuta. Il corso è a cura di Claudia Brambilla, insegnante yoga.
Informazioni e iscrizioni (primo incontro di prova gratuito): 050937257-3207264327



(Samir Mohamad, Ritratto, 2011, xilografia)

Monsummano Terme (PT)
La "meglio" grafica contemporanea
Villa Renatico Martini, sede del Mac,n - Museo di arte contemporanea e del Novecento, fino al 4 marzo, ospita cento opere frutto di un'attenta selezione della grafica giovanile contemporanea e di due grandi artisti internazionali: Pietro Annigoni e Marc Chagall. Fogli e segni che attraverso una tecnica antica, ma rivista e reinterpretata con una sensibilità attuale e vibrante, ci mostrano il mondo materiale e immateriale, reale e onirico dell'arte grafica italiana.
Sessantasei gli incisori selezionati, fra gli oltre cento partecipanti al 7° Premio internazionale biennale d'incisione città di Monsummano Terme, provenienti da ventuno Accademie di belle arti italiane, rappresentano uno dei più importanti eventi nel panorama della produzione grafica contemporanea.
Un'edizione tutta al femminile questa del 2011 che ha visto il Comitato internazionale assegnare il premio all'opera di Livia Ugolini, giovane allieva dell'Accademia di belle arti di Bologna.
Orario: lunedì 9-12; merc. giov. ven. 15.30-18.30; sab. dom. 9-12/15.30-18.30;
Biglietto: Intero € 3; soci Coop € 2
Info: 0572952140

Firenze
Un museo dentro al museo
A gennaio la Cooperativa archeologia propone un itinerario alla scoperta dei tesori nascosti del museo archeologico fiorentino. Sabato 19, alle 16.30, in collaborazione con la Soprintendenza per i beni archeologici della Toscana, si terrà la visita "Un museo dentro al museo - I magazzini del Museo Archeologico si svelano al pubblico", un particolare e raro percorso guidato ai magazzini sotterranei del Museo archeologico nazionale di Firenze, in piazza Santissima Annunziata, normalmente non accessibili al pubblico e visitabili solo da studiosi. La proposta darà la possibilità a 30 persone (limite massimo della visita, che sarà ripetuta a febbraio, per ulteriori info www.archeologia.it) di scoprire reperti archeologici di inestimabile valore e di provenienza diversa, una collezione che poco ha da invidiare a molti musei del mondo, e i cui pezzi vengono spesso utilizzati per mostre importanti, da Washington, a Madrid, a Parigi, solo per fare esempi recenti.
Si proseguirà con la visita alle sale del primo piano del museo, recentemente riaperte in occasione del nuovo allestimento della collezione etrusca, con la mostra "Signori di Maremma. Elites etrusche tra Populonia e Vulci".
Costo della visita guidata 14 euro, soci Coop 12 euro.
Biglietto d'ingresso al Museo 4 euro, gratis fino a 18 anni e oltre i 65. Prenotazione obbligatoria: 0555520407 e a turismo@archeologia.it
Info www.archeologia.it


(Museo Archeologico di Firenze)

Firenze
Visite guidate
Argonauta propone ai Soci coop quattro interessanti appuntamenti.
Sabato 4 febbraio a "Palazzo Vecchio e gli scavi del teatro romano". Nel palazzo dei priori di Firenze e dei Medici, da pochi mesi è possibile visitare gli scavi del teatro romano di Firenze. Con il biglietto di ingresso è possibile visitare la parte degli scavi (1 ora circa) e le sale aperte al pubblico di Palazzo Vecchio.
Sabato 12 febbraio "Il museo di Palazzo Davanzati". Il museo dell'antica casa del Rinascimento fiorentino, tramandatasi attraverso i secoli, le famiglie e gli antiquari fino ai giorni nostri. Si racconterà come si viveva nel medioevo e nel rinascimento. Con il biglietto di ingresso si visiterà l'interno del Palazzo Davanzati.
Sabato 18 febbraio visita alla Galleria degli Uffizi (da pagare, biglietto d'ingresso e diritti di prenotazione). Sabato 25 febbraio "I luoghi di Vasco Pratolini". Itinerario attraverso le strade, i vicoli, le botteghe, le chiese del rione di San Frediano, il più popolare della città e forse il più amato dal grande scrittore fiorentino.
Tutti gli itinerari prevedono il servizio guida: 8 euro per gli adulti - 6 per i bambini fino a 12 anni (nei primi tre sono da aggiungere il biglietto d'ingresso e i diritti di prenotazione).

Firenze
Foto di Atlantide
La Tethys Gallery di Firenze (via Maggio 58r), ospita fino al 2 febbraio la mostra "Atlantide 20 anni" dedicata all'agenzia Atlantide Phototravel, specializzata in reportage di viaggio, che compie appunto vent'anni. Era il 1991 quando i tre fotografi fiorentini Stefano Amantini, Massimo Borchi e Guido Cozzi l'hanno fondata. E da allora ha collaborato con le maggiori testate del settore, italiane e internazionali: da "Stern" al "New York Times", dal "National Geographic" al "Sunday Times Travel", da "Rutas del Mundo" a "GEO Saison", da "Gente Viaggi" a "Bell'Italia", da "Panorama Travel" a "D - La Repubblica delle Donne". La mostra vuole ripercorrere l'avventura professionale di Amantini, Borchi e Cozzi, che li ha portati a girare il mondo, attraverso una spettacolare installazione: una cascata di circa 600 doppie pagine e copertine di riviste di viaggio, italiane e straniere, per raccontare il loro percorso intorno al mondo attraverso le testate che li hanno pubblicati. E a fianco delle pagine patinate, per vedere il percorso personale di ognuno, ci saranno i loro scatti più significativi, otto per ciascuno, scelti per l'occasione proprio da loro, per ricordare i momenti più importanti di questa ventennale avventura.
Info: 0552286064; www.tethysgallery.com
Orario: dal lunedì al venerdì 9-19; sabato 15-19

(251470-Berlin. Pergamon Museum.)

(250680- New York.Lower East Side. Kiss in the Sara D. Roosvelt Park)

(251908-Berlin. Hamburger Banhoif museum of contemporary art.)


Firenze
Elia Dalla Costa, l'uomo e l'immagineFino al 15 aprile al Museo dell'Opera di Santa Maria del Fiore c'è la mostra "Elia Dalla Costa, l'uomo e l'immagine", opere di Antonio Berti, Oskar Kokoschka (nella  foto a destra, il suo ritratto del cardinale), Luciano Guarnieri.
Un grande uomo visto da tre artisti: è il significato della mostra voluta dal successore di Dalla Costa, l'arcivescovo di Firenze monsignor Giuseppe Betori, allestita per il 50° anniversario della morte del cardinale Elia Dalla Costa, l'eroico arcivescovo di Firenze negli anni del regime fascista, della seconda guerra mondiale e della ricostruzione post-bellica.
Sono esposte le opere di due maestri fiorentini che hanno ritratto il cardinale (una scultura di Antonio Berti e un quadro di Luciano Guarnieri) e un dipinto di un illustre artista, celebre per i suoi ritratti, l'austriaco Oskar Kokoschka, prestato in via eccezionale da The Phillips Collection di Washington. Se Antonio Berti presenta Dalla Costa nel 1938 come il coraggioso difensore della Chiesa contro il Fascismo, dieci anni dopo Kokoschka lo raffigura come un principe ecclesiastico carico di tensione pastorale e, nel 1957, Guarnieri contempla il santo vecchio che ripassa nel silenzio gli eventi, lo sguardo ormai rivolto al Dio che redime la storia.
Orari: da lunedì a sabato 9-19.30.
Biglietto: intero 6 euro
Info e prenotazioni: 055282226


(Ex Ospedale psichiatrico di Maggiano)

Lucca
Stanze di umanità
Sono visitabili al pubblico dal dicembre scorso le cucine, le corsie ed i chiostri dell'ex ospedale psichiatrico di Maggiano, grazie alla Fondazione Mario Tobino che insieme all'Azienda Usl 2 di Lucca ha messo in sicurezza alcune parti del vastissimo complesso (circa 40mila metri quadrati) sulla collina di Fregionaia. Il percorso espositivo, "Stanze con vista sull'umanità", ripercorre e documenta le varie evoluzioni della psichiatria nell'epoca moderna. C'è anche il dipinto La vergine pazza, di Lorenzo Viani (1929, collezione privata), uno dei capolavori del più visionario tra gli espressionisti europei, che completa un percorso composto da strumenti medici e scientifici recuperati dall'ex ospedale e da lavori pittorici realizzati dagli ospiti di Maggiano, a testimonianza del processo di cambiamento che la struttura ha avuto nel corso del Novecento: da "prigione di matti" a luogo di terapia.
Le parti accessibili dell'ex ospedale psichiatrico sono visitabili su prenotazione con l'accompagnamento di personale esperto. Il percorso espositivo è aperto dal 3 al 29 gennaio, tutti i giorni dalle 9 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17, sabato e domenica dalle 15 alle 18.
Info e prenotazioni: www.fondazionemariotobino.it - 0583327243.


Firenze
Pinocchio alla Petraia
Alla Villa Medicea la Petraia, domenica 8 gennaio dalle ore 10, appuntamento con Pinocchio non c'è. Spettacolo per le famiglie, dedicato ai compagni di avventura del celebre burattino. La Compagnia delle Seggiole racconta la conosciuta storia attraverso la suggestione della voce radiofonica, accompagnata dai vivaci interventi di misteriosi rumori fuori scena.
Si terrà anche una visita alla mostra temporanea "Le passioni del Re: paesi, cavalli e altro a Firenze al tempo dei Savoia" proposta in occasione dei centocinquanta anni dell'Unità di Italia - dedicata al periodo in cui alla Petraia prese dimora Vittorio Emanuele II e la sua amante, diventata poi sposa morganatica, Rosa Vercellana - la Bella Rosina - contessa di Mirafiori. E attraverso dipinti, arredi, bozzetti, documenti e oggetti meno noti del collezionismo sabaudo, si apre un'inusuale prospettiva sulla vita privata del monarca, proprio nel momento in cui Firenze diventò capitale del Regno di Italia.
Biglietto per nucleo familiare (3/4 persone) 10 euro; singolo adulto 6 euro.
Info e prenotazioni: dalle ore 14 in poi al 3332284784

(Interni Villa la Petraia)