Pari al 3 per cento sul totale della spesa, a partire dal 10 maggio e fino all'8 agosto

Scritto da Laura D'Ettole |    Maggio 2004    |    Pag.

Giornalista. Specializzata in argomenti di carattere socioeconomico, dal 1997 al 2015 ha collaborato anche con l'ufficio stampa di Unicoop Firenze. Ha lavorato per il settimanale economico ToscanAffari, Il Sole 24Ore Centro Nord e il Corriere Fiorentino.
La sua carriera come giornalista è iniziata nell'89 sulle pagine del Sole 24 Ore, ed ha al suo attivo numerose collaborazioni con quotidiani ed emittenti televisive, per le quali ha realizzato trasmissioni di carattere divulgativo legate ai Centri per l'impiego, su temi come la formazione e l'orientamento professionale.
Laureata in filosofia, ha un lungo percorso come ricercatrice nel campo della sociologia applicata, che l'ha portata nel '92 a collaborare per quattro anni al progetto Unicef "Il bambino urbano".

Sconti per tre mesi
C'è rischio di declino
per la moneta cartacea? Sarà per l'avvento dell'euro, sarà che il consumatore la trova più comoda e conveniente, ma la moneta elettronica sta entrando sempre più diffusamente negli acquisti degli italiani. Bancomat e carte di credito di tutti i tipi sostituiscono sempre più diffusamente le tradizionali banconote nelle tasche dei consumatori. Anche all'interno del circuito Coop, dove la loro incidenza sulle vendite del gruppo è passata dal 19.5% del '99 al 34.6% del 2003, comprendendo nel conto anche la Carta socio abilitata al pagamento della spesa. Quest'ultima in particolare è stata utilizzata per poco meno del 10% delle vendite totali del gruppo, per un importo totale pari a 150 milioni di euro. Insomma, sembra proprio che le riserve mentali rispetto alla moneta virtuale siano venute meno negli anni, ed è in questo quadro che si inserisce la nuova grande campagna di Unicoop Firenze per la diffusione dell'uso della Carta socio abilitata. Coloro che la utilizzano, per tre mesi verranno infatti premiati con uno sconto del 3% sulla spesa.

Punti aggiuntivi a chi la usa
Vai a fare la spesa, raccogli i punti, paghi, e - a differenza di bancomat e carta di credito - non c'è da ricordarsi alcun numero, né da firmare alcunché. In poche parole è questa la comodità della Carta socio Coop. La campagna per la diffusione del suo uso fra i soci partirà il 10 maggio, durerà fino all'8 agosto e interesserà tutti i punti vendita del gruppo. In questo periodo coloro che l'hanno già abilitata, e coloro che decideranno di farlo, avranno uno sconto sulla spesa pari al 3% (fino ad uno sconto massimo di 50 euro). Al termine della promozione comunque i vantaggi non finiranno, perché per ogni transazione il socio riceverà due punti aggiuntivi, più un punto ogni dieci euro di spesa. Per fare un esempio, su uno scontrino di 30 euro, il socio riceverà in più cinque punti, che si aggiungeranno naturalmente agli altri della raccolta premi.

Cosa fare per abilitarla
Sconti per tre mesi
Per abilitare la Carta socio al pagamento della spesa, basta rivolgersi al box informazioni di qualsiasi punto vendita. L'unico requisito è quello di avere un conto corrente con una della banche convenzionate, ossia la maggior parte degli istituti bancari del territorio toscano. La carta può essere utilizzata per un importo massimo di spesa settimanale pari a 310 euro. In quasi tutte le banche le transazioni effettuate hanno un costo zero. Solo alcuni istituti di credito applicano una commissione massima di 0,52 euro mensili, per i mesi in cui viene usata. Con questa cifra si possono effettuare tutte le operazioni desiderate. Chi è già socio Coop avrà l'abilitazione in un periodo massimo di quindici-venti giorni. E va ricordato che al momento dell'attivazione (non solo in fase promozionale) si ricevono ben 100 punti in omaggio. E se capita un furto o smarrimento? C'è un numero verde attivo 24 ore su 24, che consente l'immediato blocco della Carta su tutto il circuito di vendita di Unicoop Firenze. In tutti i punti vendita c'è poi la possibilità di riempire il nuovo modulo in modo automatico: basta presentarsi con le coordinate bancarie del proprio conto corrente. La nuova Carta socio arriverà dopo una ventina di giorni.

Meno coda alla cassa
Sconti per tre mesi
Per la riuscita di questa iniziativa tutti i dipendenti che lavorano a contatto con la clientela parteciperanno ad un corso di formazione che li metterà in grado di rispondere ad ogni informazione e ad ogni problema che dovesse nascere. Perché questo sforzo organizzativo? Perché la diffusione della Carta socio elettronica è un vantaggio e un abbattimento di costi anche per Coop: riduce i tempi di attesa alle casse, e in più non è gravata dagli alti costi delle commissioni bancarie che gli esercenti (e anche Unicoop) devono pagare, soprattutto per le transazioni effettuate con la carta di credito.

Informazioni Utili
In caso di smarrimento o furto della Carta socio abilitata al pagamento, è sempre attivo un numero verde: 800119911