Radicchi e arance, piante di agrumi, ortaggi iodì, cucine regionali

Radicchi e arance
Salutari di stagione
In inverno è importante fare una vera e propria scorta di vitamina C e di antiossidanti che si trovano per lo più nella frutta e nella verdura di stagione. Allora che cosa c'è di meglio di una bella spremuta d'arancia o di un radicchio grigliato?
L'occasione è offerta in tutti i punti vendita, Iper, Super e Incoop, dove dal 1° al 15 febbraio si potranno acquistare in offerta esclusiva per i soci le arance tarocco in confezione da 4,5 kg, e la scatola di 5 radicchi.
Il tarocco è una delle varietà più pregiate di arancia; ottimo da mangiare o da spremere, dà un grande apporto di vitamina C. Nel caso si decida per l'arancia spremuta, è bene ricordarsi che per mantenere integre le sue qualità va bevuta appena fatta. Un bicchiere basterà al nostro organismo per assicurarci una razione quotidiana di vitamina C.

Tornano poi i radicchi che nel 2011 hanno avuto un grande successo. Sono alimenti importanti nella nostra dieta, perché, oltre a essere ricchi di antiossidanti, contengono anche beta-carotene e potassio, molto utili per aumentare le difese immunitarie, per favorire il sistema cardiovascolare e molto altro.
Ogni radicchio si presta a diversi usi a tavola: quello lungo tardivo è ideale per la griglia, il tondo e il semilungo si gustano in insalata, il lungo precoce e il variegato sono l'ideali per condire i primi piatti come risotti o pastasciutta. Ce n'è quindi per tutti i gusti.

Piante
Agrumi tutto l'anno
Per tutto il mese di febbraio le piante di agrumi, in particolare quelle di limoni, saranno in vendita nei negozi Coop, in tutti gli ipermercati e supermercati, ma si potranno trovare anche in alcune Incoop.
Le piante di agrumi possono avere forme diverse: libera, a cerchio o a spalliera. Con la forma a cerchio si avrà una fruttificazione precoce, mentre quella a spalliera è consigliabile per chi ha bisogno di risparmiare spazio.
Si tratta di piante molto belle che fanno arredamento in un giardino o su un balcone.
Per avere delle piante sane con dei buoni frutti, bisogna seguire regole di coltivazione precise.

Si possono lasciare in vaso o trapiantare. Il terreno non deve essere sottoposto a ristagni d'acqua; va depositato nella buca o nel vaso materiale drenante, e deve essere usato del concime organico. Le piante di agrumi amano la luce e vanno annaffiate saltuariamente ma abbondantemente (la frequenza varia a seconda delle condizioni climatiche).
D'inverno dobbiamo proteggere questi alberi con teli di tessuto non tessuto. È importante potarli regolarmente perché, oltre a stimolare la crescita del frutto e dare alla pianta la forma desiderata, se troppo fitti sono facilmente infestati dalle cocciniglie.
Un trattamento a base di rame in primavera e autunno li rende più resistenti agli attacchi parassitari.

Ortaggi iodì
Con lo iodio è meglio!
Dal 2 al 15 febbraio negli ipermercati Coop si potranno trovare in promozione carote e pomodorini ciliegino Iodì e, dal 9 al 22, nei supermercati, le patate Iodì da 1,5 chili.
I prodotti Iodì sono presenti da alcuni anni sul mercato, grazie alla ditta bolognese Pizzoli spa. Quest'azienda li ha commercializzati dopo accurate ricerche, svolte dalla Pizzoli R&S, in collaborazione con il dipartimento di Scienza dell'alimentazione dell'Università di Bologna e con quello di Endocrinologia dell'Università di Pisa. Le ricerche hanno individuato tali prodotti come utili a contrastare la carenza di iodio (segnalata fra le prime 10 emergenze dell'Organizzazione Mondiale della Sanità) che può portare a malfunzionamenti della tiroide.
Nei prodotti Iodì, lo iodio viene assorbito in modo naturale dalla pianta durante la crescita; ciò consente un equilibrato assorbimento che lascia inalterate le proprietà nutrizionali e il gusto dell'alimento.
100 grammi di patate, pomodorini o carote allo iodio apportano 40 microgrammi di iodio al consumatore.
La Pizzoli pone molta attenzione anche alla tracciabilità: sul retro delle confezioni è possibile trovare l'indicazione dell'azienda agricola di provenienza della materia prima.

Gastronomia
Cucine regionali
Dal 16 al 29 febbraio, negli iper e nei super, si potrà fare un assaggio delle specialità dell'Emilia Romagna, grazie all'iniziativa che si svolgerà presso il banco gastronomia nelle Ipercoop: qui sarà possibile gustare molte ricette di questa regione. Si andrà dalle classiche lasagne verdi alla bolognese a prodotti tipici come il culatello, il salame strolghino, il prosciutto di Parma o il pecorino di fossa, un formaggio Dop, scelto fra i prodotti Fior Fiore Coop.
Le forme di questo pecorino vengono tenute 90 giorni in sacchi di cotone naturale in fosse scavate nella roccia di Sogliano al Rubicone: da qui un sapore particolare con sentori amarognoli e fragranze di sottobosco. A questi prodotti si potranno abbinare vini come il Lambrusco o il Pignoletto; non potrà mancare un condimento a base di aceto balsamico di Modena.

Per gustare le specialità del Trentino, bisognerà invece recarsi nei supermercati dal 21 febbraio al 7 marzo, periodo in cui si troverà una scelta di formaggi e salumi imperdibili. Classici come il puzzone di Moena, la Spressa delle Giudicarie, il Casolet della Val di Sole, il Trentingrana sono solo alcuni esempi tra i formaggi. Lo speck leggermente affumicato o una scelta di wurstel si troveranno fra i salumi. Ad accompagnarli una gamma di vini tipici, dal Ferrari al Teròldego Rotaliano.