L'ottobre delle biblioteche toscane: un appuntamento che ricorre dal 2007

Nel 2007 si chiamava "Ottobre Piovono Libri" ed era promossa da Regione Toscana in collaborazione con Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i beni e le attività culturali. Per il circuito di Biblioteche Regione Toscana lo chiamò "Tipi da Biblioteca"; poi è diventato un progetto della Regione ma il senso è rimasto lo stesso: una campagna annuale che, nel mese di ottobre, invita i cittadini a scoprire le biblioteche come luoghi di incontro e scambio libero e creativo. Dal 2011 un altro cambio di nome e anche quest'anno la campagna si chiamerà "In biblioteca... perché c'è il futuro della tua storia", con un appello che si rivolge ancora più direttamente ai giovani perché in biblioteca possano trovare le occasioni per arricchire il loro percorso, di studio e di vita.

Così anche questo ottobre sarà un mese ricco di iniziative che dalle 300 del 2007, sono passate alle 600 del 2011, anche grazie allo spirito di iniziativa delle singole biblioteche pubbliche che hanno arricchito il programma regionale con le proprie proposte locali. Insieme a loro, la campagna ha registrato la partecipazione delle biblioteche di piccole associazioni, enti religiosi, istituzioni specializzate e scuole che, durante ogni ottobre, aprono le porte al pubblico e propongono iniziative parallele.

Non ultima, fra le novità del 2012, quella degli eventi legati al progetto regionale "Presta Libri & Co." che, nato dalla collaborazione fra Regione Toscana, Unicoop Firenze, Unicoop Tirreno e le biblioteche comunali, ha attivato un circuito di punti prestito e lettura nei centri commerciali Coop.

 

Informatica e musica

Molti gli eventi innovativi che presentano il libro digitale, abbinando la lettura all'uso delle nuove tecnologie: la fiaba "elettronica" di Celenia Campo viene presentata alla Biblioteca comunale di Castelfiorentino (20 ottobre, ore 17), a Vaiano (27 ottobre, ore 10.30), a Sambuca Pistoiese (3 ottobre, ore 16-18), a Marliana (1° ottobre, ore 16-18). A Montale viene offerta la possibilità di sperimentare e-reader ed e-book, mentre la Biblioteca comunale di Santa Croce sull'Arno dedica due serate alla riflessione sui "linguaggi dei media" (19 e 26, ore 21).

Nel ventaglio delle iniziative non poteva mancare la musica: Michele Faggi, direttore editoriale della testata online "Indie-eye Network", sarà alla Biblioteca comunale di Prato con un racconto per immagini sulla storia della musica (23 ottobre, ore 21). La Biblioteca di Arcetri a Firenze ospiterà una lettura spettacolo di Ettore Perozzi su Rock around the planets. Astronomia e rock'n'roll in biblioteca  (12 ottobre, ore 21) mentre a Santa Croce sull'Arno (PI) si parlerà di cinema e rock (12 ottobre, ore 21.30).

Non mancano, comunque, i tradizionali incontri con gli autori che, fra i tanti, vedranno lo scrittore giallista Marco Vichi ospite della Biblioteca di Castelfiorentino (6 ottobre, ore 17).

 

Biblioteche al super

Anche le sezioni soci Coop colgono al volo l'occasione della campagna della Regione per inserire in calendario eventi che si svolgeranno presso i punti di prestito libri nei centri commerciali. Dal 2010 a oggi, infatti il progetto "Alimenta gratis la mente" di Regione Toscana ha visto l'attivazione di ben undici punti prestito libri negli spazi delle sezioni soci dell'Unicoop Firenze: un numero che raddoppierà da qui al 2013, quando verranno aperti altri undici spazi alle biblioteche.

L'ottimo risultato è da valutare anche al di là dei numeri, come evidenzia la ricerca che nel 2011 Metodia ha curato per Regione Toscana: in due anni di attività, la novità della biblioteca al centro commerciale ha toccato almeno il 40% dei clienti che sono venuti a conoscenza del punto prestito e, fra questi, le donne sono quelle che hanno dato una migliore risposta. I nuovi frequentatori sono tanti e non solo adulti: emerge infatti che i nuovi iscritti hanno iniziato a visitare anche le biblioteche pubbliche, prendendo in prestito libri per bambini, figli o nipoti. Un gesto semplice, ma che non sarebbe avvenuto senza lo stimolo del punto di prestito nei centri commerciali.

Di certo fondamentale è stato il contributo delle sezioni soci che, come sottolinea anche la ricerca, con una presenza informale e il "passaparola", hanno superato le resistenze del pubblico, offrendo un servizio  di consulenza "tra pari". L'effetto moltiplicatore ha toccato anche tanti volontari esterni alle sezioni che hanno iniziato a collaborare al servizio di prestito settimanale dopo un corso di formazione condotto da bibliotecari "di professione". 

Al di là dei limiti e degli aspetti da migliorare, fra i quali l'ampliamento dell'assortimento dei libri in prestito, le attività 2012 - 2013 sul libro e dintorni ripartono sotto una buona stella.

Anche in tempo di crisi, entusiasmo e impegno pare non manchino per un obiettivo centrato in pieno: quello di far uscire il libro dai luoghi tradizionali per portarlo fra la gente, nel quotidiano vivere dove incontrarlo tutti i giorni lo rende un vero e proprio compagno di vita.

 

BIBLIOTECA OBLATE
Leggere per non dimenticare

Un appuntamento fisso rimane anche l'ormai famosa rassegna "Leggere per non dimenticare", quest'anno dedicata al tema del "coraggio": il calendario si aprirà alla Biblioteca delle Oblate di Firenze con la presentazione delle opere di Claudio Magris (3 ottobre), per poi continuare con la presentazione dell'ultimo libro di Eugenio Scalfari, La passione dell'etica (10 ottobre). Ospite della rassegna sarà anche Michela Murgia che torna al genere del romanzo, con il libro L'incontro, ambientato nel cuore della Sardegna rurale (19 ottobre). Per finire, Edoardo Albinati presenta Vita di un ingegnere (24 ottobre) e il 31 ottobre il professor Sergio Givone, neo assessore alla Cultura e contemporaneità del Comune di Firenze, parla del suo nuovo saggio Metafisica della peste.

 

Per informazioni sul programma www.regione.toscana.it/inbiblioteca

 

 


Notizie correlate

Dalle porcellane ai libri

Nuova biblioteca nei locali dell’antica manifattura di porcellana


La fabbrica della cultura

La Biblioteca Comunale Lazzerini, realizzata in un ex edificio industriale, con 250.000 volumi e le innovazioni tecnologiche è un punto di riferimento per i cittadini pratesi

Photogallery

Libri in convento

Una biblioteca all'avanguardia in un edificio antico, un luogo d'incontro a Firenze con tante iniziative per tutti. Aperta dalle 9 a mezzanotte


L'Isolotto di libri

In via Canova, un luogo di incontri per la gente del quartiere. Tante iniziative


Tutti i libri della Toscana

Una biblioteca con 5000 volumi sulla storia e le tradizioni dei Comuni toscani