Scritto da Stefano Giraldi |    Luglio 2002    |    Pag.

Giornalista e fotografo Specializzato in arte ed architettura. Ha realizzato un gran numero di cataloghi per artisti contemporanei italiani e stranieri. È stato a capo di campagne fotografiche per la realizzazione di numerosi volumi sui palazzi e chiese di Firenze per importanti case editrici con le quali collabora tuttora.

Osterie fuori porta 1
Trattoria Casabella, azienda agricola Lavacchio
Via Montefiesole 55, Pontassieve (Firenze)
Tel. 055 8317472, fax 055 8317395
Prezzo medio 25 euro (esclusi vini). Carte tutte, prenotazione necessaria.

Sulla sommità del colle 'Montefiesole' (ad un'altezza di 400 metri circa), sopra Pontassieve, lungo l'antico percorso di origine romana che - oltrepassato il fiume Sieve - risale il poggio per affacciarsi sulle valli di Firenze e Fiesole, è situata la trattoria Casabella all'interno della fattoria Lavacchio, già proprietà dell'antica famiglia fiorentina dei Peruzzi.
Nell'incantevole susseguirsi di collina, vigneti e oliveti, con un olio extra vergine ottenuto utilizzando il proprio frantoio a macine con spremitura a freddo, unico frantoio tradizionale della zona, i fratelli Lottero, attuali proprietari, vi serviranno delle autentiche ghiottonerie toscane consigliate dalla signora Faye e preparate alla perfezione dal cuoco Paolo Berti.
Cialda di parmigiano e salame toscano, straccio di carciofi, bistecca di cinta senese alla fiaccheraia, fagioli zolfini al rosmarino, sfogliata di mele al vin santo, per dirne alcune. Passerete una giornata indimenticabile immersi in una campagna toscana davvero suggestiva.


La ricetta
Paglia & fieno del mugnaio

Ingredienti per 4 persone: 500 g di pomodori ciliegini, 500 g di spinaci freschi in foglia, 2 cipollotti freschi, 1 spicchio di aglio, 1 ciuffo di timo fresco, 1 mazzetto di basilico fresco, 1 bicchiere di vino bianco, pepe nero fresco in grani, pangrattato q.b., prezzemolo q.b., olio di oliva extravergine nostrano, 80-100 g a testa di tagliatelle paglia e fieno.

Osterie fuori porta 2
Preparare un impasto di aglio e prezzemolo tritati, aggiungere il pangrattato e un cucchiaio di olio. Tagliare i pomodori in due, cospargerli con l'impasto e disporre in una pirofila. Metterli in forno a gratinare a 200°C, fino a che sono dorati. Prendere gli spinaci e pulirli. Saltarli in un padellino con i cipollotti tritati, il timo e il basilico fino a metà cottura (in modo che siano croccanti).
Nel frattempo, mettere l'acqua per la pasta a bollire, salare ad ebollizione e buttare la pasta. Ultimata la cottura, scolare e girare delicatamente con gli altri ingredienti. Aggiungere il pepe nero fresco.

Da abbinarsi al Chianti Rufina 1999-Fattoria Lavacchio.