Latte, olio, uova, salumi… con filiera trasparente

Scritto da Sara Barbanera |    Novembre 2016    |    Pag. 14

Laureata in Scienze della comunicazione presso l'Università La Sapienza di Roma nel 2001, nel 2016 consegue la laurea in Sviluppo Economico e Cooperazione Internazionale presso l'Università degli studi di Firenze.

È giornalista dal 2001, dopo la collaborazione con la cronaca umbra del Messaggero e con altri periodici locali.

Dal 2004 lavora in Unicoop Firenze dove, per 5 anni, ha svolto attività in vari punti di vendita, con un percorso di formazione da addetta casse a capo reparto servizio al cliente. Dal 2009 al 2011 ha coordinato le sezioni soci Coop di Firenze.

Dal giugno 2011 è direttore responsabile dell'Informatore Unicoop Firenze, responsabile della trasmissione Informacoop e della comunicazione digitale presso gli spazi soci Coop.

mucche filiera trasparente Marchio Coop

Chi, almeno una volta, non si è chiesto da dove arrivano i prodotti della nostra spesa? E quanti, ancora, passano un buon quarto d’ora a girare e rigirare le confezioni per trovare le informazioni sulla provenienza? E quanti, poi, alla fine, se ne vanno via con le idee più confuse di prima?

Al di là della semplice curiosità, è indubbio che l’attenzione sui temi della sicurezza, dei controlli e della trasparenza sulle filiere produttive è in costante aumento; ad alzare l’attenzione, a volte anche con qualche eccesso di allarmismo, i tanti episodi di frodi e raggiri, nonché i casi di sfruttamento e mancato rispetto dei diritti dei lavoratori.

La parola chiave è “trasparenza”: una merce rara che non si vende e non si compra ma si offre ai consumatori in cambio di quella fiducia che dovrebbe accompagnare ogni acquisto, in particolare alimentare.

Da sempre Coop è impegnata su questi temi e oggi più che mai ribadisce l’impegno lanciando una nuova linea di prodotti battezzata Origine, un nome che non è un’intenzione ma una varietà di proposte commerciali, sugli scaffali dallo scorso ottobre.

I primi prodotti a inaugurare la linea sono stati i quattro tipi di latte (intero, fresco parzialmente scremato, fresco alta qualità, parzialmente scremato), sui quali spicca con evidenza l’origine (100% italiana) e altre caratteristiche del prodotto (mucche alimentate senza Ogm).

Dopo il latte, l’olio extra vergine d’oliva (100% italiano, con accurata selezione di aziende agricole e frantoi, tracciabilità e rigide specifiche di qualità come l’acidità) e il salmone affumicato scozzese (con un’alimentazione senza coloranti artificiali, proteine, grassi animali e Ogm).

Entro fine anno la famiglia di prodotti Origine si arricchirà e conterà anche le uova fresche ed extra fresche, prodotti a base di pomodoro (passata, polpa, pelati e concentrato), diversi tipi di salume in vaschetta (salame, mortadella, pancetta e coppa) e alcuni surgelati di carni avicole (come cotolette di pollo, polpette e hamburger).

In etichetta sono presenti informazioni esaurienti e ben leggibili, accessibili anche on line dal sito internet www.cooporigini.it che permette di conoscere l’esatta provenienza delle materie prime e dei principali ingredienti dei prodotti a marchio Coop.

Tutte informazioni che si sommano a quelle presenti anche nel catalogo on line di prodotti a marchio Coop (www.catalogoprodotti.coop.it).

«La linea Origine consente di ricostruire la storia di ogni prodotto con una rintracciabilità totale – spiega Roberto Vanzini, brand manager di Coop Italia – e rappresenta una risposta concreta alle richieste di trasparenza da parte dei consumatori, sempre più allarmati e attenti negli acquisti. Grazie al lavoro fatto negli anni passati e a iniziative come “Buoni e giusti”, di lotta allo sfruttamento del lavoro nelle filiere agricole, oggi Coop è in grado di raccontare al consumatore da dove vengono le materie prime, come sono stati nutriti gli animali, quali controlli sono stati fatti sul campo, dove e come è avvenuta la lavorazione. La linea Origine ci aiuterà a raccontare di più e meglio un patrimonio di sapere che rende il prodotto sicuro e il cliente garantito».


Notizie correlate

L' uovo e la gallina

L’origine e la qualità delle uova a marchio Coop e toscane

Video


La guerra dell'olio

Obbligatorio indicare in etichetta la provenienza delle olive. Ma c'è chi dice no