Progetto "Libera, la tua terra - Scuola, impresa, città"

Scritto da Valentina Vannini |    Gennaio 2012    |    Pag.

Giornalista pubblicista. Laureata alla Facoltà di Scienze Politiche "Cesare Alfieri" di Firenze, è esperta in comunicazione e giornalismo on line. Collabora dal 2003 con l'Ufficio comunicazione istituzionale di Unicoop Firenze alla redazione del sito internet della cooperativa, di cui dal maggio 2015 è anche responsabile e coordinatrice redazionale.

Dal maggio 2008 cura la rubrica Socialità dell'Informatore. In questi anni per Unicoop ha anche curato l'editing e il coordinamento redazionale di vari opuscoli e pubblicazioni per campagne di solidarietà e progetti socio- culturali della cooperativa.

Il 19 febbraio Mezza Maratona Città di Scandicci, una passeggiata/corsa lungo le strade di Scandicci, in cui la scuola sarà protagonista. Simbolo della manifestazione sarà la maglietta con il logo di Libera che riporterà nel retro uno slogan contro le mafie ideato dai ragazzi delle scuole medie dei tre istituti comprensivi della cittadina, premiato dal concorso "Al bando le mafie" indetto dal Comune. Pacchi gara con i prodotti Libera Valle del Marro, realizzati dalla sezione soci Coop con il presidio di Libera di Scandicci.
La maratona è un'altra tappa del progetto "Libera, la tua terra - Scuola, impresa, città", promosso dal Comune e Scandicci Cultura, con l'ass. Libera di Don Ciotti, e il volontariato della città con l'obiettivo di promuovere percorsi di educazione alla legalità coinvolgendo la scuola, la cittadinanza e le imprese, con il contributo di Unicoop Firenze e di altre importanti aziende del territorio. Il progetto è dedicato alla memoria di Rita Atrìa, la ragazza di 17 anni, testimone di giustizia di Partanna, che si tolse la vita dopo l'attentato al giudice Borsellino con il quale collaborava.

Il ricavato dell'iscrizione alla corsa servirà, insieme ad altri fondi raccolti in altre iniziative, alla nascita di una nuova Cooperativa Libera Terra che gestirà i beni sequestrati dal giudice Rosario Livatino (ucciso dalla mafia il 21/9/1990) nella provincia di Agrigento.
Altre iniziative in calendario: tra gennaio e febbraio, il mercoledì, ore 17-19, quattro incontri per conoscere la storia delle mafie, a cura di A. Marchi al Centro risorse educative e didattiche, in via Rialdoli 126 (info: Auser 055755188); il 18/2 "Libera terra!", mercato cittadino nelle scuole di Scandicci con i prodotti di Libera; il 18/5 Don Ciotti e il sindaco Simone Gheri intitoleranno un giardino pubblico a Rita Atria; a luglio 2012 concerto per la legalità.
Info: www.scandiccicultura.it e www.comune.scandicci.fi.it