Una piccola azienda toscana in forte crescita, fondata da due donne

Scritto da Letizia Coppetti |    Ottobre 2015    |    Pag.

Giornalista Fiorentina, laureata in lingue e letterature straniere, ha lavorato per tredici anni alla redazione di Firenze dell'Agenzia Ansa, occupandosi sia di cronaca nera che di bianca. Collabora dal 1990 con l'Informatore e dal giugno 2001 a dicembre 2002 si è occupata dei contenuti del sito di Unicoop Firenze. E' stata anche direttore del periodico Celiachia Notizie, house organ dell'Associazione Italiana Celiachia. E' stata coordinatore redazionale dell'Informatore fino al giugno 2006, la rivista dedicata ai soci.

Le intervistate: Nicoletta e Giovanna Del Carlo, titolari di NT Food

Prodotti Coop

Da una piccola azienda nata dalla ferrea volontà di due sorelle, a un’importante realtà del mondo dei produttori degli alimenti senza glutine, presente nel mercato con due marchi e fornitrice anche per Coop Italia. NT Food, questo il suo nome, nasce nel 1989 come Nuova Terra, in un luogo toscano simbolo della cultura del pane e dell’accoglienza: Altopascio. Nicoletta e Giovanna Del Carlo hanno ereditato dai genitori la passione per il mondo alimentare, e investono le loro conoscenze e abilità in un settore ben preciso, quelle dei preparati confezionati per zuppe che coniugano cereali e legumi. «Abbiamo deciso fin da subito - affermano le sorelle Del Carlo - di proporre prodotti di qualità, miscelando i componenti in modo che i tempi di cottura diano un risultato finale perfetto, adoperando cereali e legumi alternativi e biologici». Una rarità a quei tempi.

Nel ‘95 i loro prodotti iniziano ad essere venduti anche nella grande distribuzione, e nel 2005 la svolta: nasce il marchio Nutrifree, con uno stabilimento dedicato alla produzione del senza glutine. «Sono anni in cui i celiaci - ci racconta Giovanna Del Carlo, che dell’azienda è presidente e responsabile del Settore amministrazione e finanza - ancora devono rivolgersi quasi esclusivamente al canale farmaceutico per approvvigionarsi dei loro alimenti salvavita. Nutrifree entra nel mercato con obiettivi ben precisi: prodotti di qualità, attenti anche al valore nutrizionale, in modo da dare il giusto peso sia al gusto che alla salute».

Una filosofia che prende sempre più campo nel mondo dei prodotti senza glutine e di cui l’azienda toscana è stata antesignana. Nel 2012 nasce Nutrisì, la linea di prodotti gluten free in vendita sugli scaffali della Gdo. «La nostra azienda - continua Giovanna Del Carlo -, dopo aver ceduto il nome Nuova Terra insieme alla produzione delle zuppe, ha cambiato denominazione in NT Food spa. Siamo cresciuti molto nel tempo e dalle quattro persone degli inizi si arriva ai nostri giorni con ben due stabilimenti di produzione e 100 persone coinvolte».

Nasce anche il rapporto con Coop Italia: NT è stata valutata all’interno di una rosa di fornitori e dall’esito di una istruttoria su diversi aspetti è risultata la migliore. I capisaldi della filosofia di NT Food ben si coniugano con quelli cercati dalla cooperativa, che sceglie l’azienda toscana per realizzare numerose referenze senza glutine: focaccine surgelate (semplici o con olive), pizza margherita surgelata, panini, pane a fette e pangrattato.

«Possiamo riassumere i nostri capisaldi - dice Nicoletta Del Carlo, amministratore delegato e direttore del Controllo qualità, ricerca e sviluppo - in cinque punti: gusto; semplicità e genuinità delle materie prime; equilibrio nutrizionale; praticità per il consumatore (ad esempio con confezioni monodose, molto utili nell’alimentazione fuori casa); e infine varietà della scelta, che per un consumatore particolare come il celiaco ha una valenza anche psicologica notevole».

Torniamo un attimo sul discorso nutrizionale: i prodotti della NT Food e di conseguenza quelli a marchio Coop contengono olio extravergine di oliva e sostituiscono l’olio di palma con olio di girasole. «Non vogliamo demonizzare l’olio di palma in sé - afferma Nicoletta Del Carlo -; il problema infatti non è l’uso che se ne fa ma l’abuso: nei prodotti senza glutine di uso quotidiano è spesso e troppo presente, e la nostra scelta non va solo nel senso di limitare danni alla salute ma anche all’ecosistema tropicale».

«Siamo molto attenti - concludono le due sorelle - anche dal punto di vista ambientale: per gli spostamenti quotidiani del personale fra gli stabilimenti utilizziamo veicoli elettrici al 100%, per la produzione viene usatasolo energia da fonti rinnovabili, perseguendo il principio dell’efficienza energetica». Un altro punto di contatto con la filosofia del mondo Coop.

Bene.sì Coop

Senza glutine, con gusto

Nella linea di prodotti Bene.sì Coop un’area particolare è dedicata a quelli “Free from”, cioè privi di ingredienti allergenici, come il glutine o il lattosio, o di altri componenti come lievito o zucchero.

Trenta i prodotti Bene.sì senza glutine, con una vendita annua che supera i 6 milioni di euro nella rete Coop a livello nazionale. Di questi, sei sono le referenze fornite da NT Food. In particolare, la pizza margherita senza glutine Bene.Sì Coop si caratterizza per una elevata percentuale di mozzarella di latte (20%), per una percentuale di polpa di pomodoro pari al 30% e per l’utilizzo di olio di oliva extravergine (4%).

Il pane a fette è realizzato con 5 diversi tipi di farina: di riso, legumi, semi di lino, miglio e grano saraceno, i panini con farina di riso e di grano saraceno, olio extravergine di oliva in misura del 2% oltre che olio di girasole. I prodotti sono tutti certificati con il marchio Spiga barrata concesso dall’Associazione italiana celiachia (info: www.celiachia.it).