Continua in tutti i negozi della cooperativa la promozione iniziata a marzo

Scritto da Francesco Giannoni |    Aprile 2011    |    Pag.

Fiorentino da una vita, anche se con sangue maremmano e lombardo, laureato in lettere, è sposato con due figli. Si occupa di editoria dal 1991, prima come dipendente di una nota casa editrice della sua città, ora come fotografo e articolista free-lance. Collabora a riviste quali Informatore, Toscana Oggi, Calabria7, e a importanti case editrici.

È partita il 18 marzo, termina l'11 luglio; ma per il ritiro degli articoli c'è tempo fino al 1° agosto. Stiamo parlando della collezione del servito "Antico Doccia" Richard Ginori, il primo al mondo per quantità vendute, prodotto sin dal 1740 dalla storica azienda che ha radici toscane dal 1735, quando nacque.
Alla Richard Ginori hanno collaborato artisti e designer di altissimo livello: limitandosi al XX secolo, Giò Ponti, Giugiaro, Missoni, Folon, solo per citarne alcuni. Le sue raffinate porcellane sono lavorate a mano. Tutti i prodotti sono fabbricati nello stabilimento di Sesto Fiorentino, a due passi dal capoluogo toscano. La porcellana nasce dall'incontro di quarzo, feldspato, caolino e acqua. Mescolandoli, si ottiene la barbottina che gli addetti ai lavori chiamano "il nostro sapere liquido". A questo punto, entrano in gioco lo scalpello e il genio creativo, i pennelli e le spatole, le mani e la tecnica, il cuore e la maestria. La porcellana della Richard Ginori è unica al mondo per la sua bellezza.
Attraverso questa iniziativa (che coinvolge tutti i clienti della cooperativa, e non solo i soci, per questo si raccolgono bollini e non punti da registrare sulla carta socio), Unicoop Firenze racconta ancora una volta il suo legame con il territorio e con le aziende, giovani o antiche, che vi lavorano, e la sua solidarietà nei momenti di crisi.


Si tratta di una selezione di nove pezzi in porcellana bianca, di cui il piatto piano, quello fondo, il piattino, l'insalatiera, il vassoio e il set "due coppette" fanno parte del collezionamento; mentre il servito da caffè (tazzina e piattino, lattiera e zuccheriera) è venduto con il 20% di sconto sul prezzo di listino. Il prodotto è messo in vendita su prenotazione e può essere acquistato per pezzi singoli. La produzione offerta nei negozi della cooperativa è uguale a quella distribuita nei negozi specializzati; ai clienti è garantita così la possibilità di poter reintegrare in futuro pezzi mancanti o danneggiati.
Collezionare questi oggetti, davvero eleganti, è facile: ogni 20 euro di spesa (e multipli) si riceve un bollino da raccogliere su un'apposita scheda, disponibile presso gli espositori e al box informazioni. Riempitala, aggiungendo un contributo in euro, il cliente può ritirare il premio: per la terna di piatti, occorrono 15 bollini e 3,65 euro, per l'insalatiera 18 bollini e 6,35 euro, per il vassoio 20 bollini con 5,95 euro, infine per il set di due coppette 8 bollini e 2,25 euro.
Da sottolineare che, fino all'11 luglio, i clienti troveranno nei nostri negozi una settantina di cosiddetti "prodotti sprint" (diversi ogni due settimane); acquistandoli, raccoglieranno un maggior numero di bollini.