Podismo

Scritto da Rossana De Caro |    Gennaio 2015    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Dopo il successo degli anni precedenti, torna anche per il 2015 la “Disfida podistica dei 100 giorni”. La sfida consiste nel correre o camminare almeno mezz’ora ogni giorno per cento giorni consecutivi a partire dal 1° gennaio 2015. All’iniziativa principale si affianca quest’anno anche la “Disfida di San Patrizio” per chi volesse fare un “rodaggio” prima del via ufficiale (dall’8 dicembre 2014 al 17 marzo 2015) per celebrare il santo camminatore.

Più che una questione di allenamento (“ce la farò a correre almeno mezz’ora ogni giorno per cento giorni consecutivi?”); infatti, l’incognita è la vita e in realtà la domanda cambia in “ce la farò a trovare il tempo per correre almeno mezz’ora ogni giorno?” tra famiglia, scuola, lavoro, spesa, pranzo, cena e altri impegni quotidiani. La partecipazione è ovviamente libera e gratuita.

Info: www.epodismo.com/100

Ovati devozionali: la Vergine e l’Angelo,1661-1662

Firenze

Sante e beate

Prosegue a Firenze la mostra “L’altra metà del cielo. Sante e devozione privata nelle grandi famiglie fiorentine nei secoli XVII-XIX”, fino all’8 marzo al Museo di Casa Martelli e presso Villa La Quiete (per tutto marzo, visitabile solo il venerdì).

In esposizione 165 opere - tra cui vari inediti - tra dipinti, sculture, reliquiari, oggetti sacrielementicuriosi di una sacralità ormai lontana. La mostra, a ingresso libero, è composta da due sezioni, situate rispettivamente al Museo diCasa Martelli (via Zannetti 8) e a Villa La Quiete (via di Boldrone 2).

La mostra propone al pubblico il tema della devozione privata delle grandi famiglie fiorentine fra Seicento e Ottocento, declinata soprattutto al femminile, con un approfondimento in particolare sulla famiglia Martelli, e sui culti dedicati alle sante e alle beate fiorentine.

Da segnalare che l’occasione offrirà la possibilità di accedere a luoghi, stanze e zone di Villa La Quiete solitamente non visitabili dal pubblico, aperti per un percorso ad hoc in occasione della mostra, così come il Museo Casa Martelli sarà visitabile con un itinerario del tutto insolito, cioè al contrario rispetto al consueto.

Info: www.polomuseale.firenze.it

.

Firenze

Relazioni: laboratorio e incontri

Un laboratorio di apprendimento sul tema “Essere umani. noi donne, noi uomini. noi…”, di un giorno e mezzo  e sei incontri settimanali, (”Imparare dalle nostre relazioni”), di due ore ciascuno (da gennaio a marzo), con lo psicologo professore Luigi Padovese. L’iniziativa è a cura  dell'Associazione Due Fiumi di Firenze (www.associazioneduefiumi.it), in collaborazione con la Libreria delle Donne e con la Casa del Popolo di San Bartolo a Cintoia - Isolotto. Il seminario si terrà il 30 e 31 gennaio, gli incontri  il 16 e 23 febbraio e il 2,9,16 e 23 marzo presso la casa del Popolo di San Bartolo a Cintoia.

Info: duefiumiassociazione@gmail.com, 3332532719 (lun-ven ore 14-17)

Lecore

Presepi tardivi

Il Presepe di Lecore è un presepe meditativo e contemplativo realizzato ogni anno con nuovo allestimento nella Chiesa di San Pietro a Lecore, comune di Signa (Fi). È realizzato interamente con materiale povero e di riciclo come le scatole di cartone che realizzano le suggestive casette che compongono il paesaggio della Terra Santa, di Betlemme, Gerusalemme e Betania. Presenta circa 100 statuine meccanizzate. Il presepe rimane aperto fino al 18 gennaio con i seguenti orari: festivi 15.30-19.30, prefestivi 17, 19.30.

Info: 3388864431

Londa, I re Magi

Presepe vivente Londa: Il 6 gennaio dalle ore 17 nello spazio adiacente a piazza della repubblica ci sarà invece l'arrivo della befana al termine della rappresentazione con l’arrivo dei re magi.

info: presepeviventelonda@libero.it

Presepe permanente San Giovanni Valdarno: Natale nel mondo, XI Mostra permanente di presepi fino al 6 gennaio Basilica di S. Maria delle Grazie - piazza Masaccio , San Giovanni Valdarno (Arezzo) . Un omaggio alla “bellezza” nell’arte figurativa e nello studio interpretativo della Natività; orario feriali: 16.30-19 festivi: 10-12.30/16.30-19. Ingresso libero - accesso ai disabili. Dopo il periodo natalizio la mostra sarà aperta nei giorni festivi (orari sul www.natalenelmondo.it).

Giotto Madonna di San Giorgio alla costa, particolare

Lucca

Giotto prorogato

Visto il grande successo di pubblico, la mostra “Giotto in San Francesco”, in corso nella chiesa di San Franceschetto a Lucca, sarà prorogata al 6 gennaio 2015. La splendida Madonna di San Giorgio alla Costa, che in poco più di un mese di esposizione è stata vista da più di 3000 visitatori, potrà dunque essere ammirata ancora per un po’ di tempo, sempre dal martedì alla domenica, dalle 11 alle 20, con ingressi ogni 30 minuti.

Giotto realizzò quest’opera, databile intorno al 1295, negli anni della sua giovinezza.L’opera, proveniente dal Museo diocesano di Santo Stefano al Ponte a Firenze, fu danneggiata gravemente nell’attentato dei Georgofili, nella notte tra il 26 e il 27 maggio del 1993.

Giotto, Madonna di San Giorgio alla Costa

Trafitta da una miriade di schegge di vetro, ha iniziato in quel momento un lunghissimo percorso di restauro, affidato alle abili mani di Paola Bracco dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, che oltre a neutralizzare buona parte dei danni provocati dall’esplosione, riuscì, con sapiente professionalità, a eliminare completamente tutti i deleteri interventi con cui lo strato pittorico originale era stato coperto nei secoli.

Questa di Lucca è un’occasione unica per rivedere questo capolavoro, in tutto lo splendore dei colori ritrovati e in un luogo che ne esalterà totalmente la bellezza. Dopo l’esposizione in San Franceschetto, la tavola tornerà a essere il fiore all’occhiello del Museo diocesano di Firenze, che riaprirà presto le sue porte dopo anni di forzata chiusura.

Biglietto: intero 5 euro; ridotto 3 euro.

Info: info@giottoinsanfrancesco.it ; 3296740444; www.giottoinsanfrancesco.it

La Befana

Val di Chiana

Anche quest’anno a Civitella in Val di Chiana (Ar), il 6 gennaio, l’Istituto comprensivo di Civitella e altre associazioni sportive e ricreative propongono la manifestazione la “Befana volante”. L’evento, che si terrà allo stadio comunale di Civitella, prevede al mattino torneo di calcio per bambini, un percorso didattico Guida Sicura con istruttori, prova macchine da rally (tutto il giorno).

Art attache con le Insegnanti della scuola. Torneo di taekwondo al mattino. Dimostrazione gruppo Rugby Arezzo (tutto il giorno). Arrivo della Befana con elicottero, ore 14, premiazione di tutti i bambini (gruppi sportivi) che hanno partecipato. Consegna di calze ai bambini presenti. Tutte le attività sono gratuite.

Info: http://www.unabefanapertutti.sitiwebs.com

San Miniato Basso

Il 6 gennaio, nel giorno dell'Epifania, alle 17 verranno distribuite le calze ai bambini dai re magi arrivati a cavallo, nell’ambito del presepe vivente. Una rievocazione storica emozionante e coinvolgente, con 150 personaggi in costume. Ingresso gratuito.

Firenze e provincia

Concorso scuole secondarie

Ai giovani delle Scuole Secondarie di Secondo Grado di Firenze e Provincia è riservata la terza borsa di studio promossa dalla Sezione didattica della Fondazione Casa Buonarroti. Il tema scelto per il primo anno è il seguente:

Dante in Michelangelo: “fossi io pur lui” così scriveva nelle Rime Michelangelo riferendosi a Dante. Due geni per evocare il mistero più profondo della vita, della morte, dell’aldilà. Le terzine dell’altissimo poeta vivono nelle immagini del grande artefice della Cappella Sistina.

Qual è il retaggio di Dante che vive nelle opere del suo grande concittadino?Tre sono gli ambiti del concorso ai quali gli studenti, in conformità al tema sopra indicato, potranno partecipare: letterario, artistico, musicale.

Ai vincitori 2100 euro suddivisi tra 1°,2° e 3° premio. Regolamento scaricabile dai siti Internet: www.casabuonarroti.it; www.coopfirenze.it e la pagina Facebook https://www.facebook.com/concorsobuonarroti.

Per partecipare si deve compilare il modulo di iscrizione entro il 31 marzo 2015 ed inviarlo per e-mail a: didattica@casabuonarroti.it.

I lavori dovranno essere consegnati, per raccomandata, alla sede della Fondazione Casa Buonarroti entro e non oltre il 06/05/2015. I vincitori verranno premiati il 29 maggio alle ore 16 presso la Fondazione Casa Buonarroti.

Solidarietà

Torneo di Burraco

Domenica 18 gennaio torneo di burraco a favore dell’associazione “Gli amici di Daniele Onlus” con inizio alle ore 16.30: l’appuntamento è nei locali del College House (via Tosi, 3/5 all’interno del Polo Universitario di Novoli). Il contributo di partecipazione comprensivo di apericena è di euro 15 a persona che servirà al progetto “lavoro sereno”, nato  per aiutare le persone in difficoltà sul luogo di lavoro.

L’obiettivo è sostenere il rispetto della dignità umana e del diritto alla salute psicofisica dei lavoratori e delle lavoratrici, oltre che ai datori di lavoro in tempi di crisi. In collaborazione con l’associazione AdAtta sono aperti al pubblico sportelli d’ascolto a Firenze. L’iscrizione al torneo di burraco è aperta pure ai singoli che non hanno un compagno/a per giocare (si troverà al momento dell’iscrizione).

Info: 3395982549