Solidarietà alle popolazioni terremotate con i punti della spesa. Due o 10 euro con il contributo dell'Unicoop Firenze

L'emozione e lo slancio di solidarietà per le popolazioni dell'Abruzzo, colpite dal terremoto del 6 aprile, è stato immediato e travolgente.
Tanti soci si sono mobilitati e hanno chiesto l'intervento della cooperativa in soccorso dei terremotati.
E dato che siamo distributori di merce, la prima cosa che ci è stato chiesto è quello di organizzare raccolte di prodotti. Niente di più sbagliato.

Con le case distrutte e le cucine casalinghe inagibili, il chilo di pasta, o la scatola di pomodori, rischiavano di fare la fine ingloriosa dei container fermi al porti di Bari e Brindisi, qualche anno fa, per il terremoto in Albania.
E poi, che senso ha raccogliere merendine a Pisa per mandarle a L'Aquila, quando ci sono supermercati e magazzini Coop, vicini alle zone disastrate?

Infatti, le cooperative del Distretto tirrenico hanno deciso di agire insieme e di affidare a Coop Centro Italia, che opera da anni in Abruzzo, la raccolta dei prodotti necessari, di tutte le risorse disponibili, per distribuirle e far fronte all'emergenza.

Coop Centro Italia, soprattutto nella città de L'Aquila, nella quale è presente con 40.000 soci, 100 dipendenti e tre punti di vendita, ha avuto rilevanti danni alle strutture e conseguenti interruzioni nel servizio di distribuzione alimentare per le popolazioni. A queste si sommano i gravi disagi in cui si sono trovati soci e dipendenti.

Ciò nonostante Coop Centro Italia, come tanti altri soggetti, si è prodigata con tutte le sue strutture e con i propri soci per garantire, in una situazione di assoluta emergenza, il soddisfacimento delle prime elementari necessità alle popolazioni colpite e la più rapida ripresa possibile dell'attività della cooperativa e dei servizi alla cittadinanza.

Quindi il migliore modo per esprimere la solidarietà verso gli abruzzesi è quello di raccogliere fondi per l'emergenza e la ricostruzione.
Da venerdì 10 aprile in tutti i super, iper e mini mercati dell'Unicoop Firenze e delle altre cooperative del distretto, è possibile devolvere parte dei punti della spesa per destinarle alle zone terremotate.

Con 100 punti, che per il socio significano un euro di sconto, si destinano due euro grazie al contributo delle cooperative; con 500 punti (5 €), ne arriveranno 10.

Inoltre è possibile contribuire con un bonifico, sul C/C bancario n° 13000.71, intestato a Coop Centro Italia, filiale di Chiusi del Monte dei Paschi di Siena, codice IBAN IT 21 O 0103071851 00000 1300071, causale "INSIEME PER L'AQUILA".


Notizie correlate

Solidarietà al Banco

Sabato 25 novembre Giornata della Colletta alimentare