A settembre piante da esterno e interno

Scritto da Melania Pellegrini |    Settembre 2012    |    Pag.

Nata a Roma, si è laureata in Lettere moderne nel 1993. Comincia la sua attività giornalistica nel 1996 con il quotidiano on line Ultime Notizie che un anno dopo approda nelle edicole romane. Nello stesso periodo comincia a lavorare presso l’ufficio comunicazione e stampa dell’ass. di categoria Unione nazionale costruttori macchine agricole dove si occupa della rivista mensile MondoMacchina/MachineryWorld.

Nel 2001 si trasferisce a Firenze. Qui lavora come organizzatrice di congressi e eventi culturali al Convitto della Calza e comincia a scrivere per il settimanale locale Metropoli con cui collabora fino al 2011. Nel 2003 partecipa al concorso per entrare all’ipercoop di Sesto Fiorentino, passa tutte le selezioni e viene assunta come cassiera. Da questa sua esperienza lavorativa, che continua tutt’oggi, nel 2011 nasce “Diario di una cassiera”, una rubrica pubblicata sull’Informatore, la rivista mensile di Unicoop Firenze. Sempre nel 2011 scrive il volume “I nostri primi 30 anni. La sezione soci Coop di Campi Bisenzio fra impegno, solidarietà, socialità e partecipazione”. Da gennaio 2012 si occupa delle rubrica Guida alla spesa dell’Informatore.

Piante verdi, fiorite, composizioni di mazzi di fiori recisi, ecco alcune idee che Unicoop Firenze propone in tutti i supermercati e ipermercati dal 13 al 26 settembre.
Dopo l'acquisto bisogna però ricordarsi che ogni pianta ha esigenze diverse riguardo a collocazione e innaffiature.
Le piante da appartamento amano gli ambienti luminosi, salvo diverse indicazioni, ma non la luce diretta del sole, l'annaffiatura va fatta al bisogno evitando il ristagno dell'acqua. Dalla tarda primavera al tardo autunno vanno spostate all'aperto, in zone ombreggiate per rinvigorirle, fertilizzandole ogni 2-3 settimane.
Tra le piante in promozione troviamo l'Anturium, lo Spathyphillum e la Phalaenopsis.
Quest'ultima è una varietà di orchidea adatta alla casa ma la temperatura della stanza non deve scendere sotto i 14°C. Non va annaffiata direttamente ma una volta la settimana va tenuta in immersione per una notte. Alla fine del ciclo di fioritura vanno tagliati i rami, un centimetro sopra al primo nodo, per ottenerne uno nuovo.


Tra le offerte ci saranno anche le piante da esterno come i ciclamini.
Il ciclamino si può tenere all'aperto o in casa. È importante, togliere i fiori secchi e le foglie ingiallite, senza lasciare parti che potrebbero marcire e far asciugare il terreno tra una bagnatura e l'altra per evitare la nascita di funghi dannosi.
Altra pianta da esterno molto bella è la Calluna, un arbusto decorativo, da vaso o giardino, che resiste anche a temperature sotto lo zero. È caratterizzato dalla una varietà di colori che vanno dal rosa, al bordeaux, al bianco. A fine autunno va fertilizzata e a fine inverno potata per levare le parti rovinate. Entrambi queste piante amano le zone ombreggiate.