Studenti multimediali a Bientina

Il Senegal in CD-Rom
E' un piccolo compact disk
ma dentro di sé racchiude tutti i colori e i suoni del Senegal. Basta accendere il computer e il viaggio multimediale alla scoperta dell'affascinante paese africano comincia.
Una vera e propria avventura telematica, alla quale i ragazzi e gli insegnanti della scuola media E. Fermi di Bientina e Buti (Pisa) hanno lavorato con impegno. Il risultato è stato un cd-Rom, uno strumento informatico di facile consultazione realizzato grazie anche al prezioso contributo dell'Unicoop Pontedera e del Cospe.
Entrare e muoversi nell'ipertesto, dal titolo "Senegal: conoscere per capire", è facile: con i cursori si sfogliano le pagine, come in un qualsiasi libro; dall'indice è possibile accedere a tutte le aree del programma, e basta cliccare sul bottone "canti e suoni" per ascoltare ad ogni pagina un breve brano di musica senegalese, mentre sul video scorrono testi, carte geografiche ed immagini fotografiche.
Distribuito per il momento in poco più di cento copie soltanto alle scuole interessate, il cd-Rom fa parte di un progetto più ampio di educazione interculturale. Un percorso iniziato dalla scuola E. Fermi cinque anni fa, durante il quale tanti sono stati i momenti di confronto e le iniziative per avvicinarsi ad altre culture. In particolare, su iniziativa del collegio dei docenti e del consiglio di istituto, gli studenti della media di Bientina e di Buti hanno adottato a distanza la scuola di Bamba Thialene, costruita in Senegal grazie all'intervento di Coop, Cospe e della stessa scuola E. Fermi.