Scritto da Rossana De Caro |    Giugno 2005    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

FOTOCAMERA
Clic digitale

Anche la fotocamera digitale ha preso il sopravvento sul mercato rispetto alla macchina tradizionale. I perché sono tanti: niente rullini, né negativi, né sviluppo delle foto; infiniti scatti, e la possibilità di cancellare dalla memoria le foto "sbagliate" e di scaricare sul computer quelle "giuste". Insomma, tanti vantaggi per i fotografi dilettanti, che possono contare su una buona riuscita anche se non sempre paragonabile a quella delle macchine tradizionali, soprattutto per quanto riguarda gli ingrandimenti, la risoluzione, il colore.

Fra le macchine digitali la scelta è ampia: per orientarsi nell'acquisto è bene tener conto del Ccd (Charge Couplet Device), il cuore della macchina digitale, che la differenzia da quella analogica. E' il sensore che trasforma la luce nei pixel che compongono l'immagine digitale: più alto è il numero di pixel del Ccd, migliore sarà la qualità della foto. Una discreta digicamera ha un sensore che parte da 4 mega pixel. Tutte le fotocamere digitali sono dotate di uno schermo Lcd, importante è la luminosità e la grandezza del display.


ESTATE
Stop alle zanzare

Se zampironi, pasticche e fornelli, citronelle, spray e stick non sono sufficienti a garantirvi notti serene, è il caso di puntare sulle zanzariere. Ecologiche e pratiche, le zanzariere rappresentano un'ottima soluzione per fermare non solo le zanzare ma anche tutti gli altri fastidiosi insetti presenti d'estate.

Realizzate in resistente alluminio anodizzato, dal costo contenuto, sono facili da montare e si possono installare su porte e finestre, scegliendole fra vari modelli. Su telai fisse o apribili, con comandi scorrevoli o a molla, hanno un indiscutibile vantaggio: lasciano passare l'aria bloccando gli ospiti indesiderati.

Dal punto di vista estetico si inseriscono discretamente nell'ambiente e sono meno ingombranti e più funzionali delle zanzariere da appendere sul letto, che possono risultare "soffocanti".

TENDE PARASOLE
All'ombra in città

Giungo all'iper
Bello il sole, ma durante la stagione estiva, soprattutto in città, si avverte la necessità di un angolo fresco dove potersi ristorare nei momenti più caldi della giornata.
Oggi è molto facile crearsi una zona riparata con le tende parasole: molto decorative, valorizzano gli esterni della casa.

In vendita si trovano differenti tipologie: a cappottina, a bracci estensibili o con guide laterali, che permettono lo scorrimento della tenda in diverse posizioni. Il montaggio è in genere semplice e veloce.
Le tende hanno un'intelaiatura in alluminio e sono realizzate con tessuti acrilici di alta qualità, che durano a lungo nel tempo, in tante tonalità.
Possono avere comandi manuali a manovella o motorizzati con telecomando. In condominio in genere si cerca di unificare la scelta delle tende sia per forma che per colore.