Le novità della rete dei piccoli supermercati

Scritto da Maurizio Martini |    Marzo 1999    |    Pag.

Presidente Società mini-mercati cooperativi

Freschi, biologici e col bancomat
Il principale obbiettivo che persegue la Smc, la società dell'Unicoop Firenze che cura i piccoli supermercati, è quello di fornire servizi ai soci e clienti dei quartieri cittadini e di comuni di media dimensione.
Seguendo un filone presente anche nei più grandi supermercati, la Smc ha attuato delle scelte nell'assortimento e nei servizi di alcuni negozi che se daranno risultati positivi potranno espandersi in altri punti vendita.
Nel campo dei servizi, ad esempio, dal mese di aprile in tutti i punti vendita Smc, anche in quelli più piccoli, si potrà utilizzare il bancomat come mezzo di pagamento. La caratteristica del piccolo supermercato di vicinato è quella di fornire prodotti per un consumo rapido giornaliero e di dare un'offerta valida e qualificata nel settore dei prodotti freschi. Per questo nei supermercati di Sovigliana e di via Valdera a Firenze, parallelamente a quanto avviene in altri sette grandi supermercati, è in corso una fase sperimentale di offerta di prodotti biologici, i cui risultati saranno verificati dopo la primavera. Sarà caratterizzato da una forte presenza dei prodotti biologici anche il supermercato di Torre del Lago, che verrà realizzato entro il 1999 in prossimità dell'ingresso del parco naturale di Migliarino-S. Rossore-Massaciuccoli.
Per valorizzare le produzioni locali genuine in quattro supermercati (via di Gello a Pisa, Vecchiano, via Valdera a Firenze e Sovigliana) è stato inserito nell'assortimento corrente il pane cotto a legna, nella pezzatura classica da un chilo e da mezzo chilo.
L'intenzione è quella di procedere su questa strada, per andare incontro ai gusti e alle esigenze del consumatore che entra in un supermercato di quartiere.