È essenziale per tutte le imprese, oggi, creare non solo utili, ma anche valore sociale

Unicoop Firenze

Matteo Giuliano Caroli(*)

Oggi più che mai, il successo di un’organizzazione economica dipende dalla sua capacità di coinvolgere positivamente tutti i soggetti con cui interagisce: i soci, i lavoratori, i clienti, i fornitori e la comunità in cui opera.

La partecipazione all’elaborazione delle decisioni strategiche e alla verifica dei risultati è una modalità importante per far sentire le persone realmente coinvolte, sviluppando in loro un forte senso di appartenenza. Questo tipo di partecipazione è nello spirito dell’impresa cooperativa, uno spirito che si trova nei suoi soci e nei suoi collaboratori, nei valori che ne guidano la gestione operativa. Uno spirito che per incidere concretamente deve trovare anche un adeguato riscontro organizzativo.

Il sistema diffuso nel territorio delle sezioni soci ha in tal senso un ruolo centrale. Grazie a esse, i soci possono essere concretamente coinvolti nell’elaborazione della strategia aziendale e nel controllo dei suoi risultati. Per questo sono essenziali: la capillarità delle sezioni nel territorio, la conseguente capacità di aggregazione dei soci e i meccanismi di governance che favoriscono il loro collegamento con gli organi di gestione della cooperativa.

Favorendo coinvolgimento e partecipazione, le sezioni rappresentano anche una importante leva per rafforzare la competitività della cooperativa. In primo luogo, perché rappresentano un’antenna naturale sui clienti attuali, in grado di percepire l’evoluzione delle loro esigenze e le reazioni alle politiche commerciali. La sezione è la “casa” del socio; è, quindi, il luogo dove egli può esprimere in modo più diretto il suo punto di vista anche come cliente. Inoltre, le implicazioni positive dello status di socio aggiungono valore al fatto di essere cliente, al di là della qualità dei prodotti e dei servizi offerti nei punti vendita.

La sezione gioca anche il ruolo di connettore della cooperativa con il suo contesto geografico di riferimento; favorisce la comunicazione dei valori immateriali che circondano l’offerta commerciale; agisce da trasmettitore dell’immagine e della reputazione dell’impresa. Infine, attraverso l’attuazione della importante mole di progetti sul territorio, trasferisce una quota rilevante del valore economico generato dal business a beneficio di attori locali, rendendo la cooperativa un importante protagonista dello sviluppo sostenibile della propria Comunità.

Oggi, è essenziale per le imprese creare non solo profitto, ma anche valore sociale: la cooperativa assolve in modo credibile a tale impegno attraverso l’efficace organizzazione delle attività progettuali delle sezioni soci. Per questo, il loro funzionamento costituisce una componente cruciale per il successo di tutto il sistema cooperativo.


(*) Professore ordinario di economia e gestione delle imprese, facoltà di Economia dell’Università Luiss Guido Carli