La nuova veste dei supermercati di via Carlo del Prete a Firenze e di Pistoia

Ampliati e rinnovati
E' stato il primo supermercato
aperto a Firenze dalle cooperative, nel 1965, poco più in là dell'attuale sede. Poi, il 20 settembre del 1990, è stato trasferito dove si trova adesso. Ed ora, dopo 15 anni, il supermercato Coop di via Carlo del Prete a Firenze riappare in una veste rinnovata. Anzi, a ben guardare, il negozio inaugurato a fine giugno non somiglia più neanche lontanamente a quello vecchio, sia all'esterno che nella struttura interna.
Ha una nuova galleria in cui hanno fatto la loro comparsa sei nuove attività commerciali, e un nuovo parcheggio sotterraneo. E' più grande: è passato da 1500 a 2322 metri quadrati. E la ristrutturazione ha rivoluzionato anche la disposizione dell'area interna, che oggi presenta un mix di prodotti più ricco e un'offerta centrata sui freschi e sugli alimenti "autoprodotti", secondo i nuovi format dei supermercati Coop.

Appena entrati soci e clienti vengono accolti dal reparto ortofrutta, collocato al centro di tutta l'area dedicata ai freschi. A destra si trova il reparto forneria, dove più volte al giorno si possono acquistare pane, baguette, pizze e dolci da forno caldi. Subito dopo c'è un'ampia gastronomia con piatti pronti da asporto. Sempre in questa grande piazza dedicata ai freschi si possono trovare macedonie, succhi di frutta e insalate.
La pescheria è stata ampliata, e accanto alla vendita al banco si può trovare l'area a pubblico servizio. Anche la macelleria è stata radicalmente rinnovata, mentre vi è stata un'integrazione dell'assortimento dei prodotti non alimentari.
Al momento di pagare ci sono 18 casse di cui 3 Salvatempo (con 116 terminali). I posti auto sono adesso 329 (erano 194), e i clienti del supermercato possono sostare nel parcheggio libero per due ore.

Per chi preferisce fare la spesa a piedi anche a Carlo del Prete è stato introdotto il carrellino Poldo, che ha avuto tanta fortuna nei punti vendita in cui è stato proposto.
I pedoni hanno inoltre un'entrata a loro riservata dal marciapiede di via Carlo del Prete direttamente nella galleria commerciale, senza attraversare il parcheggio. Nella nuova galleria si può trovare un bar, la lavanderia, l'ottico, il negozio di foto, la bigiotteria e un parrucchiere estetista.
L'investimento complessivo di Unicoop Firenze è stato di oltre 14 milioni di euro.


PISTOIA

Ampliati e rinnovati 2
Una ristrutturazione durata quasi 10 mesi,
che ha radicalmente trasformato l'aspetto del supermercato di Pistoia. Circa 6,5 milioni di euro d'investimento, per offrire ai soci e clienti dell'area il format più innovativo di Unicoop Firenze: un assortimento fortemente centrato sui freschi, croccanti prodotti di forneria sfornati ogni giorno, e tanti alimenti tipici di cui è ricca l'area pistoiese. Una innovazione sicuramente gradita dai soci è inoltre la possibilità di navigare su internet, direttamente dalle due postazioni collocate nell'area a loro riservata, a prezzi scontati.

Gli spazi del supermercato sono pensati e organizzati per muoversi agevolmente e senza difficoltà. La disposizione delle merci è facile, intuitiva. Si parte con l'area dei freschi, all'entrata, e il coloratissimo banco dell'ortofrutta al centro. A destra si trova la forneria con la produzione interna di pizza, pane, schiacciate e altre golosità che vengono sfornate quotidianamente. La macelleria ha il tradizionale banco a libero servizio, ma si può trovare anche il macellaio per un servizio più personalizzato: taglia le carni, ma dà anche consigli e suggerisce piatti e ricette. Esattamente come la pescheria, dove accanto alla vendita a libero servizio e ai piatti pronti ci sono gli addetti per la vendita al banco. Tutti pesci freschissimi, anche il lunedì.

La gastronomia ha due isole.
L'isola gastronomica vera e propria dove si possono acquistare i salumi affettati, accanto al banco a libero servizio per i formaggi e la pasta fresca. E la rosticceria, dove si vendono piatti pronti, lasagne, roast-beef, patate, insomma tutte prelibatezze freschissime e prodotte direttamente. Accanto alla gastronomia c'è l'angolo dei prodotti tipici locali: dall'olio alla pasta, dal vino al caffè.
Al momento di pagare ci sono 22 casse di cui una prioritaria (dove le persone disabili e le donne incinte hanno la precedenza) e 4 Salvatempo. Chi usa la macchina, infine, può usare l'ampio parcheggio esterno e quello sotterraneo per un totale di circa 350 posti auto. Ma c'è anche il carrellino Poldo, per chi può raggiungere il supermercato a piedi.

Via Carlo del Prete - Firenze
Aperto dal lunedì al venerdì ore 8-21, sabato 7,30-20,30. Aperto l'ultima domenica del mese Pistoia
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21. Il sabato 7,30- 20,30