Oltre a piatti e forchette, viaggi e solidarietà

Week-end e sconti
Alla scoperta del catalogo
Viaggiare in posti fantastici, scoprire angoli segreti, visitare monumenti e chiese, immergersi in mari azzurrissimi. Tutto questo può diventare realtà con 'Un week-end lungo un sogno', l'allettante iniziativa di Coop valida fino all'aprile del 2001, che permette di trascorrere gratuitamente un fine settimana indimenticabile con i punti Coop.
Il Lago di Garda e Gardaland con i suoi divertimenti, Genova con i suoi caratteristici quartieri e l'acquario più grande d'Europa, il mare splendido di Ischia e ancora il fascino glamour della Costa Azzurra e la magia di Parigi e Praga, città uniche per bellezza, storia e cultura. Sono le mete messe a disposizione da Coop per le vostre vacanze da mille e una notte. Un'occasione unica e irripetibile, a cui si aggiunge un'altra opportunità altrettanto vantaggiosa. Dei buoni sconto, che si possono ottenere sempre con i punti Coop, spendibili interamente e in un'unica soluzione per qualsiasi acquisto complessivo superiore ad un milione presso le agenzie di viaggio Toscana Turismo, per la vacanza che preferite.

Latte, pasta e...
Tanti punti per aiutare chi ha bisogno. Come fare? E' facile, basta impiegare i punti Coop per donare dei prodotti di prima necessità al Comitato della Toscana del Banco Alimentare, fondazione contro lo spreco e la fame, che rifornisce oltre 270 enti ed istituzioni riconosciute che in Toscana si occupano quotidianamente dei più poveri.
150 punti equivalgono a sei confezioni di latte intero o a 6 confezioni di succhi di frutta. 100 punti a 6 confezioni di fagioli cannellini o a 6 confezioni di pasta di semola. Sarà poi Coop a fornire direttamente questi prodotti al Banco Alimentare, che li distribuirà a 30 mila persone che versano in stato di povertà. Nel 1999 il Banco Alimentare - grazie all'impegno di una quarantina di volontari - ha distribuito oltre dieci mila quintali di prodotti. Inoltre per ogni cento mila punti donati dai soci, Coop aggiungerà un ulteriore contributo al Banco Alimentare di un milione di lire. Basta poco, un piccolo gesto di solidarietà, per aiutare chi è più sfortunato.

Banco Alimentare della Toscana
via Corelli 6/r Firenze
tel. 055410427, fax 0554293125