Giochi e laboratori nelle classi elementari. La collaborazione con la Scuola cani guida per ciechi

Sta riscuotendo molto successo nella nostra regione “A scuola di pet care”, il progetto dedicato ai bambini delle scuole primarie che Purina, azienda leader del settore pet care, promuove dal 2004 con l’obiettivo di diffondere fra i più giovani la conoscenza, il rispetto e la cura degli animali da compagnia. L’iniziativa, che interessa tutte le regioni italiane, ha coinvolto finora circa 200.000 alunni con relative famiglie e 20.000 insegnanti delle scuole elementari italiane, ai quali sono stati forniti kit didattici corredati da manuali interattivi per poter organizzare, all’interno del programma scolastico e con l’aiuto di medici veterinari e istruttori cinofili, “lezioni di pet care”. La finalità è appunto comunicare e far capire ai ragazzini, attraverso laboratori, giochi e attività educative, l’importanza del rispetto e dell’amore per gli animali e insegnare loro, con la partecipazione di genitori e maestre, ad avere una relazione corretta con i pet.

Al progetto collaborano la Giunti Progetti Educativi, nota casa editrice fiorentina per l’infanzia, con Scivac, la principale associazione veterinaria italiana dedicata ai pet, con il Patrocinio del ministero della Salute. L’edizione 2008-2009 si avvale anche del patrocinio dell’Anmvi, l’Associazione nazionale dei medici veterinari italiani, che coinvolge direttamente nel progetto i veterinari. Anche la Toscana ha aderito a questa campagna educativa e sono più di 300 le classi (75 scuole) che hanno partecipato nel 2007/2008, e già più di 50 quelle che hanno chiesto il kit per l’edizione 2008-2009 appena partita, in particolare nelle province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Prato, e Pistoia.

Lo scorso anno anche la Provincia di Firenze ha contribuito al progetto, distribuendo capillarmente sul territorio oltre 100 kit aggiuntivi. Nel 2008 inoltre, con il contributo e la partecipazione della Scuola nazionale cani guida per ciechi della Regione Toscana, è nato il nuovo manuale didattico “Un cane per amico”, rivolto ai bambini e integrato nel kit, con informazioni sul ruolo sociale del cane e, in particolare, sul cane guida per non vedenti. In linea con i nuovi principi ispiratori del progetto il manuale per bambini del kit didattico “A scuola di pet care” è stato realizzato anche in versione braille, per permettere ai bambini ipo o non vedenti di partecipare attivamente alle lezioni.

Le classi che partecipano a “A scuola di pet care” possono sostenere l’impegno e le attività della Scuola nazionale cani guida per ciechi, adottando a distanza un cucciolo oppure verificando la possibilità dell’affido temporaneo se residenti nella provincia di Firenze.

Info: Scuola nazionale cani guida per ciechi, via dei Ciliegi 26, Scandicci (FI), tel. 0554382850; e-mail: scuola.cani.guida@regione.toscana.it

 

Per aderire alla campagna “A scuola di pet care” gli insegnanti delle scuole primarie possono richiedere i materiali a Giunti Progetti Educativi, via Bolognese 165, Firenze, tel. 0555062391. Sul sito www.purina.it c’è l’accesso libero al manuale per bambini sull’educazione pet care

 


Notizie correlate

Amici animali

  • 07/01/2008

Negli iper speciale promozione animali da compagnia