I vincitori di "Scavando nella memoria"

Pagine di storia sommersa, un vasto patrimonio in parte recuperato con il concorso riservato agli ultrasessantenni "Scavando nella memoria" indetto dal sindacato pensionati Cgil, dalla sezione soci Unicoop di Empoli e dall'Associazione Università dell'età libera.
Sono stati rievocati i momenti drammatici vissuti dalla gente delle zone del Valdarno e della Valdelsa: i bombardamenti lo sfollamento le distruzioni i tanti morti i campi di concentramento l'impegno antifascista di centinaia e centinaia di empolesi.
Nei sessanta racconti ci sono anche episodi gioiosi frammenti di memoria legati a vicende familiari evocazione di personaggi entrati nella leggenda popolare come il racconto sull'ultimo strillone fiorentino del cacciatore del vecchietto ringalluzzito da un'improvvisa virilità.
I tre vincitori del concorso sono Nada Parri Sara Bottini e Valerio Cerchiai. La biblioteca Comunale ha accolto la proposta di istituire un archivio storico per la raccolta di tutte queste testimonianze: in una parola la cronaca che si fa storia.