• 14/11/2021

GIORNATA MONDIALE DEI POVERI: PACCHI ALIMENTARI ALLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’

I prodotti sono stati consegnati questa mattina al Centro Caritas dall’Arcivescovo di Firenze, Cardinale Giuseppe Betori e dalla presidente del Consiglio di Sorveglianza di Unicoop Firenze, Daniela Mori. La cooperativa ha contribuito alla realizzazione dei pacchi e costantemente è impegnata, a fianco di Caritas Firenze, per il contrasto alla povertà alimentare

«I poveri li avete sempre con voi» (Mc 14,7). È tratto da un versetto del Vangelo di Marco il titolo del messaggio di Papa Francesco per la Giornata Mondiale dei Poveri che si è celebrata oggi, domenica 14 novembre. Fra le varie iniziative promosse dalla Caritas diocesana di Firenze, anche la consegna di pacchi alimentari alle persone in difficoltà.

La consegna è avvenuta questa mattina presso nel Centro Caritas di San Piero in Palco. Presenti l’Arcivescovo di Firenze, Cardinale Giuseppe Betori, e la presidente della Consiglio di Sorveglianza di Unicoop Firenze, Daniela Mori. La Cooperativa, infatti, insieme alla Fondazione Il Cuore si scioglie, ha sostenuto l’appuntamento mettendo a disposizione una fornitura straordinaria di generi alimentari di base e sostenendo la realizzazione di circa 1000 pacchi. I pacchi donati comprendevano olio, grana, uova e caffè, oltre ad alimenti per la prima infanzia (latte e biscotti) e pannolini. La consegna ha seguito la celebrazione della Santa Messa insieme alla Comunità parrocchiale di San Piero in Palco.

“Sosteniamo questa iniziativa per la Giornata Mondiale dei Poveri, ribadendo il nostro impegno perché nessuno resti indietro. La povertà alimentare è un fenomeno che coinvolge tantissime persone, molti “nuovi poveri” che vivono nel disagio dopo la crisi pandemica. La Fondazione Il Cuore si scioglie c’è ed è felici di fare la sua parte, anche grazie alla generosità di tutti coloro che, ad esempio, con le raccolte alimentari donano prodotti base per la dispensa e il loro tempo, come volontari” afferma Daniela Mori, presidente Consiglio di Sorveglianza di Unicoop Firenze.

“In questi tempi sembra farsi strada una visione della società secondo la quale i poveri costituiscono un peso intollerabile per il sistema economico che mette al centro solo il profitto. Ma, come ricorda il nostro Pontefice, la povertà non è frutto del destino, è conseguenza dell’egoismo. Noi di Caritas Firenze, da sempre, cerchiamo di fare il nostro meglio per debellare ogni tipo di povertà nella nostra città con un aiuto concreto alle persone in difficoltà. Oggi al fianco di Unicoop Firenze e della Fondazione Il Cuore si scioglie abbiamo aiutato intere famiglie incapaci di arrivare alla fine del mese a causa di una povertà che, purtroppo, investe sempre più persone anche a causa della crisi pandemica. In questa giornata Caritas Firenze, ha ricevuto l’aiuto prezioso anche di un’altra Associazione fiorentina sempre attenta alle necessità delle necessità della propria città e del mondo intero. Il Progetto Agata Smeralda ha offerto il pranzo alla nostra mensa di via Baracca a più di 300 bisognosi. Un aiuto necessario e concreto che riserviamo ogni giorno dell’anno, ma che oggi, nella Giornata Mondiale dei Poveri, merita di essere sottolineato ulteriormente con attività speciali come queste” afferma Riccardo Bonechi, direttore della Caritas diocesana di Firenze.

La collaborazione fra Caritas Firenze, Unicoop Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie dura da molti anni, con iniziative straordinarie, come questa per la quinta Giornata Mondiale dei Poveri, sostegno ai progetti delle diverse Caritas sul territorio, i consueti due appuntamenti annuali con la raccolta alimentare nei Coop.Fi.

Sono 146 le tonnellate di prodotti alimentari raccolti durante la scorsa raccolta di ottobre 2021 che sono state consegnate alle famiglie in difficoltà del territorio. Anche durante il periodo più difficile della pandemia, Unicoop Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie hanno sostenuto Caritas con l’iniziativa la Spesa Sospesa.